Mercato server, Ibm apre un nuovo fronte tecnologico

Mercato server, Ibm apre un nuovo fronte tecnologico

L'innovazione verte attorno la tecnologia denominata CAPI, Coherent Accelerator Processor Interface, che in Ibm è associata all'architettura Power

di: Redazione del 17/10/2016 11:44

Technology
 
Una nuova tecnologia a livello di architettura di microprocessore dedicata ai server per migliorare ulteriormente l'efficienza elaborativa coerentemente con i nuovi carichi di lavoro espressi da applicazioni emergenti nell'ambito della trasformazione digitale, vedi big data. Su questi propositi Ibmè riuscita a trovare una convergenza di interessi tra più aziende. Si è così formato un vasto fronte tecnologico che include ben nove player del settore: da Google ad HPE, da Dell ad AMD, Micron, Nvidia, Mellanox e Xilinx. L'innovazione verte attorno la tecnologia denominata CAPI, Coherent Accelerator Processor Interface, che  in Ibm è associata all'architettura Power, il cui vantaggio sarebbe quello di ottimizzare l'accesso alla memoria da parte di componenti grafiche e microprocessori.

ibmnr-opf-capi-image-01.jpg
Per Ibm l'iniziativa ha il pregio di diversificare il sourcing tecnologico nell'ambito del mercato server, attualmente egemonizzato dalla tecnologia x86 di Intel, azienda, quest'ultima, che sta peraltro lavorando su un'iniziativa, QuickPath Interconnect, che presenta molte similarità con quella intrapresa d Ibm.

Sebbene i trend di mercato confermino da ormai molti anni la crescente adesione dell'industria server verso la tecnologia Intel, l'iniziativa di Ibm, ora condivisa da un ampio gruppo di aziende, potrebbe portare una rinnovata competizione nel comparto server nel medio e lungo termine. Google, la cui infrastruttura è basata su server Intel e di cui cura personalmente il design, ha per esempio annunciato nell'aprile scorso di volere sviluppare uan nuova architttura  basata sui chip Power di nuova generazione sfruttando al tempo stesso la tecnologia CAPI. Dalla sua Ibm ha affermato l'intenzione di voler rendere disponibili i primi prodotti basati su nuova generazione di processori nel corso del secondo semestre del 2017.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota