Studenti e imprenditorialità: a Biz Factory, Ricoh premia le imprese del futuro

Studenti e imprenditorialità: a Biz Factory, Ricoh premia le imprese del futuro

Ricoh Italia contribuisce attivamente alla realizzazione di “Impresa in azione”, un programma di educazione imprenditoriale dedicato alle scuole superiori italiane.

di: Redazione ImpresaCity del 13/06/2016 10:25

Technology
 
Un cioccolatino con dentro un’oliva. È questo il prodotto vincitore della competizione nazionale organizzata da Junior Achievement Italia nell’ambito del programma “Impresa in azione”.
Ricoh Italia, partner del progetto
, ha premiato i ragazzi vincitori e li aiuterà a prepararsi per la Europe Company of the Year Competition, in programma a Lucerna (Svizzera) dal 25 al 28 luglio 2016. 
Il programma, promosso da Junior Achievement Italia e accreditato dal MIUR, ha coinvolto quest’anno 13.000 ragazzi tra i 16 e i 19 anni i cui finalisti hanno partecipato a BIZ Factory, competizione nazionale giunta alla tredicesima edizione grazie alla quale hanno potuto sperimentare cosa vuol dire fare impresa.
Oltre 52.000 ore di formazione all’imprenditorialità hanno portato alla formazione di circa 600 mini-imprese di studenti ognuna delle quali ha ideato e realizzato un prodotto o un servizio con un buon potenziale di mercato.  Ventiquattro progetti realizzati da 150 studenti sono arrivati in finale e la “Migliore Impresa JA 2016” è stata premiata nel corso di un evento che si è svolto presso l’UniCredit Pavilion in piazza Gae Aulenti 10 a Milano.
Tra i 30 giudici anche Andrea Gombac, Director Customer Service & CSR di Ricoh Italia.  La start-up vincitrice è Ca’ Deme JA dell’Istituto Alberghiero Caterina De Medici, Desenzano Del Garda (BS). I ragazzi hanno presentato CioccOlì il cioccolatino con l’oliva, un prodotto con ingredienti di prima qualità: cioccolato fondente al 70%, gianduia, panna UHT, oliva taggiasca, granella di nocciole, glucosio, burro ed una goccia di alcol vanigliato.  
A premiare i vincitori oltre a Eliana Baruffi, Presidente di JA Italia, anche Davide Oriani, CEO di Ricoh Italia, che ha commentato: “Lo sviluppo del nostro Paese passa attraverso la crescita formativa delle nuove generazioni. Ricoh Italia vuole contribuire alla creazione delle premesse culturali e professionali alla base di questo sviluppo. Per questo motivo supportiamo Impresa in azione, una iniziativa di rilievo che pone al centro i giovani e premia l’intraprendenza”.
Ca’ Deme JA rappresenterà l’Italia alla 27a Europe Company of the Year Competition, in programma a Lucerna (Svizzera) dal 25 al 28 luglio 2016.
Per supportare l’idea imprenditoriale degli studenti vincitori Ricoh Italia svilupperà in collaborazione con il knowledge partner di Biz Factory TAU-MA un programma di accelerazione di impresa che li aiuterà a prepararsi per la competizione europea.  
Durante l’evento sono stati consegnati altri quattro premi: il premio FedEx Innovation Award è stato consegnato da Vito Bernardi, Managing Director Properties Real Estate & Airport Relations Europe a Lock Around JA, dell’Istituto tecnico industriale A. Rossi di Vicenza. The Walt Disney Company Italia Creativiy Award consegnato da Monica Astuti Direttore Marketing è vinto da N4TURE JA del Liceo Scientifico Galilei di Caravaggio (BG). L’UniCredit Business Model Award, consegnato da Paola Garibotti, Head Country Developement Plans è vinto a parimerito dai progetti In-Out JA dell’Istituto Maria Consolatrice di Milano e GreenHouse JA dell’IISS Volta di Palermo. Infine, il progetto Faber JA dell’ISIS Europa, Pomigliano D'Arco (NA), vince il premio ABB Ecopreneur, per la sostenibilità ambientale, consegnato da Francesca Federigi, Sustainability & CSR Manager.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota