BeMyEye acquisisce uno dei maggiori competitor, la francese LocalEyes

BeMyEye acquisisce uno dei maggiori competitor, la francese LocalEyes

L’azienda italiana ottiene inoltre un finanziamento da 6,5 milioni di euro da Nauta Capital, P101 e 360 Capital Partners.

di: Redazione ImpresaCity del 24/05/2016 14:49

Technology
 
BeMyEye ha ricevuto un finanziamento per 6,5 milioni di euro da parte di Nauta Capital, P101 e dal già investitore 360 Capital Partners.
Inoltre, BeMyEye comunica l’acquisizione di LocalEyes, uno dei maggiori competitor in Francia. L’acquisizione di LocalEyes porterà in dote nuovi importanti clienti e farà superare i 250.000 collaboratori on-demand, consentendo all’azienda di posizionarsi come la più importante realtà europea nel crescente mercato della raccolta dati e immagini dal mondo reale tramite mobile crowdsourcing.
BeMyEye, tramite un’App gratuita che utilizza tecniche di “gamification”, consente a chi la utilizza di guadagnare in maniera divertente piccole somme di denaro in cambio di micro-lavori da svolgere su base volontaria nei suoi dintorni. L’azienda sta costruendo il più grande network europeo di rilevatori on-demand, chiamati “Eye”, in grado di procurare dati e immagini dal mondo reale, alle aziende che necessitano di informazioni dai punti vendita o dal livello strada. Alcuni esempi sono il controllo delle promozioni e dei prezzi all’interno dei negozi, la raccolta di dati stradali per l’arricchimento delle mappe o  la generazione di lead commerciali dai punti di vendita. Il metodo consente alle aziende di “vedere” migliaia di luoghi diversi in pochi giorni. 

luca-pagano.jpg
Luca Pagano, CEO di BeMyEye commenta: “I possibili vantaggi offerti dal crowd alle aziende sono davvero infiniti. Il modello di lavoro tradizionale dalle 9 alle 18 è in declino e questo porta a un epocale cambiamento nel modo di intendere il lavoro. BeMyEye è un abilitatore di questo nuovo trend in quanto offre alle persone l’opportunità di svolgere un lavoro in qualunque luogo e quando lo desiderano. Il tutto si svolge in un contesto di gamification che prevede un compenso in denaro e un’opportunità di crescita per coloro che completano i lavori con successo. Facendo leva sul talento, sul tempo e sulla posizione geografica dei nostri collaboratori, possiamo fornire alle aziende insight dal territorio in tempo reale che consentono di incrementare le loro vendite, trovare nuove opportunità di mercato e ridurre in modo significativo i costi”.
BeMyEye connette oggi decine di migliaia di persone con i lavori commissionati da primarie aziende del Retail, dei prodotti confezionati, dell’elettronica di consumo inclusi marchi come Barilla, Coca Cola, Nespresso, Lavazza, P&G, Samsung, TIM, Heineken e Twentieth Century Fox.
Fondata nel 2011 da Gian Luca Petrelli, BeMyEye è l’azienda cresciuta maggiormente nel mercato del mobile crowdsourcing, con uffici nel Regno Unito, Francia, Italia, Germania e Spagna.
Dopo aver decuplicato il fatturato nel corso degli ultimi 2 anni, BeMyEye prevede di raddoppiare i ricavi nel 2016 avendo già raggiunto una crescita anno su anno nel Q1 2016 pari al 180%.
Il nuovo finanziamento di fornirà a BeMyEye le risorse per accelerare ulteriormente lo sviluppo di prodotto. La società si accinge infatti a raddoppiare il proprio team di sviluppo così da poter essere sempre più in sintonia con le esigenze di Retailer e Brand che desiderano utilizzare la forza del crowd”. Il finanziamento verrà inoltre utilizzato per rafforzare la divisione vendite e marketing e supportare l’espansione internazionale dell’azienda.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota