L'infrastruttura IT di P.L. Ferrari diventa più efficiente con Red Hat Enterprise Virtualization

L'infrastruttura IT di P.L. Ferrari diventa più efficiente con Red Hat Enterprise Virtualization

Lo specialista nelle assicurazioni marittime sceglie la principale soluzione di enterprise virtualization open source a sostegno delle sue applicazioni business critical e per garantire supporto continuo ai clienti.

di: Redazione ImpresaCity del 23/05/2016 09:49

Technology
 
Red Hat ha annunciato che P.L. Ferrari & Company, broker specializzato nelle assicurazioni di protezione e indennizzo (P&I) per il mercato marittimo, ha implementato Red Hat Enterprise Virtualization in sostituzione della precedente infrastruttura VMware, per ottenere una gestione semplificata, riduzioni dei costi e un disaster recovery più efficace. 
P.L. Ferrari opera come consulente verso gli spedizionieri in tema di best placement policy, obiettivi strategici e risk management, e li assiste anche nella gestione delle richieste di rimborso.
Dato che queste richieste possono derivare da eventi inattesi come collisioni, affondamenti, perdite di idrocarburi e presenza di clandestini, P.L. Ferrari era alla ricerca di una soluzione che offrisse elevati livelli di disponibilità, affidabilità, gestione semplificata e funzionalità di disaster recovery, per consentire al suo team di 90 professionisti di P&I di rispondere ai clienti con un servizio 24/7.
La maggioranza di questi sistemi vengono operati dalla sede centrale dell’azienda a Genova; dalle sedi di Genova, Monaco, Pireo, Napoli, Ferrara e Londra, i dipendenti vi accedono tramite web o via virtual private network (VPN). 
Con alcuni workload già attivi su Red Hat Enterprise Linux, P.L. Ferrari ha deciso di estendere il suo commitment verso il software open source, riconoscendo l’esperienza positiva raccolta su database open source come PostgreSQL. 
Dopo un confronto con il system integrator Delphis Informatica, basato a Genova e Advanced Busienss Partner di Red Hat, P.L. Ferrari ha deciso di migrare la sua infrastruttura basata su VMware verso un ambiente Red Hat Enterprise Virtualization, aggiornando al tempo stesso l’infrastruttura hardware. La migrazione delle macchine virtuali di P.L. Ferrari a Red Hat Enterprise Virtualization è stata lineare, completa e senza alcuna perdita di dati.
Oggi, tutti i sistemi di produzione dell’azienda, compreso il nuovo sito di disaster recovery creato a Napoli, vengono gestiti centralmente utilizzando Red Hat Enterprise Virualization, con il cliente che è stato in grado di registrare miglioramenti sostanziali in tema di efficienza economica, affidabilità e semplicità di gestione del suo ambiente virtuale.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota