IoT 2020: le previsioni di Schneider Electric

IoT 2020: le previsioni di Schneider Electric

Il 75% delle aziende è ottimista rispetto alle opportunità che già quest’anno l’Internet of Things presenta

di: Reedazione del 07/04/2016 15:51

Technology
 
Schneider Electric ha presentato lo studio IoT 2020 Business Report”, analizzando il percorso che porterà le grandi aziende, entro il 2020, a servirsi delle tecnologie Internet of Things nel business.  Il 41% degli utenti ritiene, comunque, che le minacce cybersecurity legate all’IoT saranno una sfida di critica importanza per il loro business.

internetofthings-schneiderelectric.jpg
“E’ passato il momento di domandarsi se l’Internet of Things produrrà valore. Per le aziende, è il momento di prendere decisioni e posizionarsi nel modo giusto per sfruttare al massimo il valore dell’IoT, ha dichiarato Prith Banerjee, Chief Technology Officer di Schneider Electric. Il nostro studio IoT 2020 Business Report vuole essere una guida per implementare l’Internet of Things e per l’innovazione, che aiuti i clienti a cogliere tutti i vantaggi, nel quadro dell’evoluzione che il mercato avrà nei prossimi cinque anni”.  

Il report è stato realizzato basandosi sui risultati di una recente ricerca condotta su scala globale, che ha coinvolto 3.000 business leader in 12 paesi inclusa l’Italia, ed è stato arricchito dalla profonda esperienza di Schneider Electric nelle soluzioni IoT e dai feedback raccolti da clienti e partner; le previsioni mettono in luce il valore immediato di questa evoluzione sia nel settore pubblico sia nel privato.

Il 75% delle aziende è ottimista rispetto alle opportunità che già quest’anno l’Internet of Things presenta, Tra i vantaggi che vengono individuati:

Offrire ai clienti un’esperienza migliore: il 63% delle organizzazioni progetta di usare soluzioni IoT per analizzare il comportamento dei clienti nel corso del 2016, e cita fra i cinque più importanti potenziali vantaggi di business la possibilità di risolvere più rapidamente problemi, offrire un servizio al cliente migliore e migliorare la soddisfazione del cliente.
 
Risparmio di costi di automazione: l’automazione di edificio e l’automazione industriale rappresentano i settori che sono considerati a maggior potenziale per quanto riguarda la possibilità di ridurre i costi grazie all’IoT (il 63% cita l’automazione di edificio, il 62% l’automazione industriale). Le tecnologie di automazione saranno il futuro dell’IoT e quasi la metà degli interpellati (il 42%) ha dichiarato che prevede di implementare entro i prossimi due  anni sistemi di automazione di edificio basati su tecnologie IoT.

La mobility realizza il valore dell’IoT: due organizzazioni su tre (il 67%) prevedono di implementare l’Internet of Things via applicazioni mobile nel 2016. C’è chi va oltre, un terzo dei rispondenti (il 32%) prevede di iniziare a utilizzare l’IoT in applicazioni mobile entro appena sei mesi, e citano come il principale driver per questa scelta un risparmio potenziale di costi che può arrivare fino al 59%.  èppotenziale risparmio sui costi che arriva fino al 59%. 
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota