SanDisk e Red Hat insieme per soluzioni storage Ceph Flash-based ad alte prestazioni

SanDisk e Red Hat insieme per soluzioni storage Ceph Flash-based ad alte prestazioni

Red Hat Ceph Storage verrà offerto come soluzione Ceph di riferimento per il sistema storage SanDisk InfiniFlash di SanDisk.

di: Redazione ImpresaCity del 31/03/2016 09:37

Technology
 
Red Hat e SanDisk hanno annunciato una partnership mirata a combinare i vantaggi di storage flash e Ceph per una clientela di livello enterprise.
In base all’accordo, Red Hat Ceph Storage verrà offerto come soluzione Ceph di riferimento per il più recente sistema storage SanDisk InfiniFlash di SanDisk.
Combinare lo storage aperto e software-defined di Red Hat con lo storage flash di SanDisk consentirà alle aziende di gestire un ampio set di workload con uno storage ad alte prestazioni, più strettamente integrato e in grado di scalare. 
Red Hat Ceph Storage è una soluzione stotage aperta, software-defined e assolutamente scalabile. E’ ampiamente utilizzata nella comunità di OpenStack, rappresentando di fatto una piattaforma unica ed efficiente in grado di rispondere alle esigenze storage delle architetture cloud. 
Il sistema InfiniFlash di SanDisk offre le prestazioni di un array all-flash, abbinate ai costi di un sistema basato su hard disk (HDD), rispondendo così alle necessità di implementazioni medie e grandi. Abbinato a Red Hat Ceph Storage, offre capacità di livello Petabyte, elevata densità e picchi performance, per abbattere i costi legati allo storage, in particolar modo per aziende che si trovano a fronteggiare una crescita esponenziale dei dati. 
“Siamo orgogliosi di collaborare con SanDisk a questa soluzione. La nostra alleanza mira a offrire la scalabilità e le prestazioni della tecnologia flash in modo più ampio che non mai, e crediamo in questo modo di poter rivoluzionare l’attuale mercato dello storage proprietario e tradizionale”, spiega Ranga Rangachari, vice president and general manager, Storage di Red Hat. “I nostri clienti ora hanno a disposizione un’offerta più ampia di piattaforme best-of-breed, con InfiniFlash di SanDisk e Red Hat Ceph Storage che sono state testate, ottimizzare e certificate insieme, per offrire il massimo a livello di stabilità e prestazioni.” 
“In SanDisk, crediamo fortemente che l’open source stia alla base dell’innovazione in campo tecnologico.  E questa collaborazione con Red Hat è particolarmente significativa, perché ci permette di sottolineare ulteriormente il nostro impegno verso la comunità open source attraverso installazioni mobile, cloud ed enterprise”, aggiunge Rawi Swaminathan, vice presdent and general manager, Systems and Software Solutions di SanDisk. “Combinare le specifiche innovazioni di prodotto e l’ottimizzazione flash di SanDisk con i più avanzati stack e standard software open source, come Red Hat Ceph Storage, consente a InfiniFlash di offrire scalabilità, prestazioni e agilità senza precedenti per Hyperscale e altri ambienti OpenStack di grandi dimensioni.”
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota