Sicurezza: Panda Security lancia il nuovo Adaptive Defense 360

Sicurezza: Panda Security lancia il nuovo Adaptive Defense 360

Adaptive Defense 360 classifica tutti i processi in esecuzione, con la rilevazione proattiva di comportamenti insoliti e minacce avanzate, da Cryptolocker agli attacchi zero-day.

di: Redazione ImpresaCity del 06/10/2015 10:12

Technology
 
Oggi, con oltre 300.000 nuovi esemplari di malware giornalieri e tecniche di attacco sempre più sofisticate, le aziende affrontano minacce ancora più numerose che mettono a rischio le loro informazioni, ponendole in spiacevoli situazioni.
Per questo motivo, Panda Security lancia sul mercato il nuovo Adaptive Defense 360, che combina le due soluzioni chiave di Panda Security in una singola console:
  • Panda Endpoint Protection Plus, la soluzione EPP (Endpoint Protection Platform) che include tutte le funzionalità di protezione tradizionale: antivirus, antimalware, firewall personale, web e mail filtering e controllo dei dispositivi.
  • Panda Adaptive Defense, la soluzione EDR (Endpoint Protection & Response), che aggiunge rilevazione e risposte automatiche, monitoraggio continuo e analisi forense in tempo reale, permettendo il completo rafforzamento e la protezione dell’endpoint.
Il nuovo prodotto unisce tutti i vantaggi di un antivirus tradizionale – prevenzione, blocco degli attacchi e risoluzione – con protezione avanzata e tracciabilità completa, con l’analisi del 100% delle applicazioni in esecuzione.  
Adaptive Defense 360 garantisce un servizio di protezione dell’endpoint e classifica in modo accurato ogni applicazione dell’azienda per permettere l’esecuzione solo di quelle legittime.
Essendo posizionata sull’endpoint, la soluzione rileva le minacce in un ambiente reale, indipendentemente dalla fonte, includendo i dispositivi USB.
Le funzioni nell’Endpoint di Panda Adaptive Defense 360 sono basate su tre principi:
  • Monitoraggio continuo di applicazioni e server aziendali
  • Classificazione automatica utilizzando le tecniche di Machine Learning nella piattaforma Big Data di Panda
  • Analisi e classificazione manuale, da parte dei tecnici di PandaLabs, delle applicazioni che non vengono categorizzate automaticamente, per comprendere il comportamento delle esecuzioni. Grazie a protezione e risposte all’interno dell’endpoint, è una soluzione completa per combattere il malware e prevenirlo. 
“Adaptive Defense 360 è superiore ad altre soluzioni presenti sul mercato che affrontano minacce tradizionali o avanzate e applicazioni vulnerabili. Il punto di forza è nell’analisi continua dell’attività dei computer per classificare ogni processo come goodware o malware e, per completare il ciclo di rilevazione, Adaptive Defense 360 include risposte integrate”, spiega Juan Santesmases, VP Product Management & Business Development di Panda Security. 

Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota