Al via il Premio “Il quinto elemento. Ricoh moltiplica l’arte”

Al via il Premio “Il quinto elemento. Ricoh moltiplica l’arte”

Tre giovani artisti protagonisti di un’iniziativa volta a mostrare al mondo della creatività le potenzialità di Ricoh Pro C7100X e del suo quinto colore.

di: Redazione ImpresaCity del 06/07/2015 09:35

Technology
 
Quando ci si rivolge ai creativi è importante parlare il linguaggio della creatività. La soluzione Ricoh Pro C7100X offre agli art director nuove opportunità per tradurre in immagini l’idea creativa.  In che modo? Mediante la quinta stazione colore che consente di aggiungere ai quattro tradizionali colori della stampa un “quinto elemento”: il bianco/trasparente. 
Per mostrarne le potenzialità nel mondo dell’advertising e della comunicazione visiva Ricoh ha promosso un’iniziativa che prevede il coinvolgimento di tre artisti emergenti, individuati dopo una approfondita selezione: Marco Abisso, Chiara Martino e Stefany Sabino.
I tre giovani autori sono stati chiamati a ideare un’opera di “arte moltiplicata” che valorizzi le opportunità date dal “quinto elemento”.
Nel corso del Premio “Il quinto elemento. Ricoh moltiplica l’arte” una giuria sceglierà l’opera vincitrice che rappresenterà il “biglietto da visita” Ricoh presso il mondo dei creativi.  
Con questa iniziativa Ricoh ha scelto di comunicare con gli art director utilizzando il linguaggio dell’arte. Coerentemente la giuria è composta dal Presidente Lorenzo Marini, uno dei più apprezzati creativi italiani e affermato pittore, Rino Moffa, editore di TVN Media Group, Giuliano Grittini, artista e fotografo, e Corrado Musmeci, Presidente di Fontegrafica. La premiazione avverrà nella seconda metà di settembre. Dopo di che le più autorevoli agenzie di advertising e di comunicazione riceveranno una copia dell’opera vincitrice, riprodotta in un numero limitato di esemplari. Si tratta quindi di un’autentica dimostrazione di arte moltiplicata che consentirà di apprezzare a pieno le soluzioni creative di Ricoh Pro C7100X.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota