PA: nasce Icaro, la piattaforma che semplifica la registrazione dei nuovi nati

PA: nasce Icaro, la piattaforma che semplifica la registrazione dei nuovi nati

Grazie ad Icaro il servizio di registrazione dei nuovi nati è reso molto più semplice, in quanto consente di svolgere tutte le incombenze burocratiche legate alla nascita direttamente in ospedale.

di: Redazione ImpresaCity del 03/02/2015 18:45

Technology
 
Lombardia Informatica supporta la piattaforma “ICARO”, sistema informativo che facilita le procedure per l’immediata iscrizione dei nuovi nati all’Anagrafe Comunale, Anagrafe Tributaria  ed Anagrafe Sanitaria per la scelta del pediatra. 
La piattaforma, attualmente attiva in molti ospedali della Regione Lombardia, è in grado di gestire tutte le incombenze burocratiche legate all'evento nascita direttamente dal punto nascita ospedaliero: dalla registrazione del nato, alla trasmissione degli atti in Comune, all'attribuzione del codice fiscale, alla registrazione al servizio sanitario e infine alla libera scelta del medico pediatra.
Il progetto ICARO è stato sviluppato in collaborazione con Lombardia Informatica che  gestisce il Network in cui opera la piattaforma e che ha realizzato il software specifico, la parte di integrazione con il SISS (Sistema Informativo Socio-Sanitario) e l’anagrafe assistiti.
Lombardia Informatica coordinerà inoltre l’attivazione del servizio presso gli Istituti Ospedalieri di Cremona (Presidio Oglio PO), fornendo supporto tecnico e formativo per quanto riguarda la funzionalità dell’applicativo agli operatori del Punto Nascita.
La piattaforma mette in relazione i quattro attori principali, ossia: Azienda Ospedaliera, Comune, Asl e il Ministero delle Finanze (MEF). La comunicazione tra le strutture sanitarie (Azienda Ospedaliera, anagrafe regionale, ASL) avviene grazie all'infrastruttura SISS, mentre la comunicazione esterna al Sistema Sanitario avviene tramite uno specifico nodo di conversione che funziona da router logico tra il mondo SISS ed il mondo SPC.
Il servizio di registrazione dei nuovi nati è reso, così, molto più semplice ed efficace, permettendo all’ Operatore Sanitario di raccogliere la Dichiarazione di Nascita dai genitori, e proseguire con le registrazioni presso le anagrafi integrate in 10 minuti circa, senza far uscire dall’ospedale i dichiaranti. 

Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota