Il mobile banking cresce di oltre il 40%

Il mobile banking cresce di oltre il 40%

Il 97% dei clienti di mobile banking accede ad App o Mobile Site della propria banca via smartphone, mentre ancora solo una minoranza opera con la banca esclusivamente via tablet.

di: Redazione ImpresaCity del 21/10/2013 18:00

Technology
 
Sempre più italiani scelgono smartphone e tablet per dialogare quotidianamente con la propria banca e fare operazioni e pagamenti in mobilità, grazie ad App e Mobile Site messi a punto dalle banche e offerti da quasi il 90% dei gruppi bancari italiani.
Basti pensare che nel 2012 il mobile banking ha fatto registrare una crescita di oltre il 40% rispetto all’anno precedente, superando i 2,5 milioni di clienti che operano su questo canale. Nello stesso periodo, coloro che preferiscono gli sms per ricevere informazioni, alert e servizi dalla propria banca sono divenuti più di 4,5 milioni con un incremento di quasi un terzo (+30% rispetto al 2011).
Se a questo si aggiunge che ad utilizzare App e Mobile Site sono quasi il 10% dei cittadini italiani bancarizzati, è evidente come, da un lato il mobile banking sia un fenomeno ormai consolidato, e dall’altro ci siano ancora ampi margini per un’ulteriore crescita. Soprattutto grazie alla rapida diffusione di nuovi strumenti, servizi bancari sempre più innovativi e pagamenti via cellulare.
Sono questi i principali dati che emergono dal rapporto annuale sul mobile banking messo a punto da ABI Lab, il Consorzio per la Ricerca e l’Innovazione per la banca promosso dall’ABI. Lo studio è stato condotto su un campione rappresentativo di banche in collaborazione con la School of Management del Politecnico di Milano.
Ma quali sono i servizi preferiti dai clienti di mobile banking e con quale frequenza questo canale viene utilizzato per operare con la banca?
Secondo la ricerca di ABI Lab, lo smartphone viene usato soprattutto per consultare il saldo e i movimenti di conto corrente (83%), ricaricare il cellulare (55%), fare bonifici (40%), trovare lo sportello bancomat o la filiale più vicina grazie ai servizi di geolocalizzazione (rispettivamente 45% e 41%). Per quanto riguarda la frequenza di utilizzo, dall’analisi dell’Osservatorio Mobile Banking di ABI Lab emerge come il 76% dei clienti di mobile banking acceda ai servizi bancari in mobilità una o più volte alla settimana. 

Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota