La Cina firma il contratto di partecipazione a Expo Milano 2015

La Cina firma il contratto di partecipazione a Expo Milano 2015

Con un padiglione da 4.590 m2 la Repubblica Popolare Cinese sarà uno dei partner strategici dell’Esposizione Universale del 2015.

di: Redazione ImpresaCity del 22/11/2012 16:20

Technology
 
La Repubblica Popolare Cinese ha firmato il contratto di partecipazione all’Esposizione Universale che si terrà nel capoluogo lombardo dal 1° maggio al 31 ottobre 2015.
Il contratto è stato sottoscritto da Wang Jinzhen, Commissario Generale del Padiglione cinese, e Giuseppe Sala, Amministratore Delegato di Expo 2015 S.p.A..
La firma, avvenuta a Roma presso la Farnesina, rappresenta un nuovo importante passo avanti verso la realizzazione dell’Esposizione Universale di Milano. Punto di riferimento economico a livello internazionale, la Cina occuperà un posto di rilievo all’interno del sito espositivo: si è assicurata, infatti, il secondo più grande padiglione, per un’area di 4.590 metri quadri.

la-cina-firma-il-contratto-di-partecipazione-a-exp-1.jpg
Grazie al supporto del Ministero degli Affari Esteri, che ha seguito con attenzione il percorso che ha portato alla firma, nei prossimi giorni l’AD Giuseppe Sala presenterà il “Progetto Cina”.
L’obiettivo dell’iniziativa consiste nell’attrarre un milione di visitatori cinesi all’Expo e nel rafforzare ulteriormente la relazione commerciale già solida che lega Italia e Cina.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota