E-Gov 2012: firmato protocollo d'intesa tra il Ministro Brunetta e il Sindaco di Roma Alemanno

E-Gov 2012: firmato protocollo d'intesa tra il Ministro Brunetta e il Sindaco di Roma Alemanno

Firmato un protocollo di intesa tra il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta e il Sindaco di Roma Gianni Alemanno. Il protocollo inquadra lo sviluppo dei servizi informatici e di rete per i cittadini della...

di: Redazione ImpresaCity del 02/07/2009 09:00

Technology
 
Ieri il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta e il Sindaco di Roma Gianni Alemanno hanno siglato un protocollo che dà il via alla collaborazione operativa per l’implementazione del Piano e-gov del comune romano.
Il protocollo posiziona lo sviluppo dei servizi informatici e di rete per i cittadini della Capitale all’interno degli Obiettivi strategici del Piano E-gov 2012.
Il protocollo si propone di ottenere: 
- maggiore efficienza dei servizi (riduzione dei tempi di attesa, degli spostamenti dei cittadini, degli spazi di archiviazione fisica della carta);
- distribuzione dei servizi pubblici su reti telematiche e su reti fisiche di facile accesso (Reti Amiche) a costo zero per l’amministrazione;
- valutazione delle performance degli sportelli attraverso l’interazione diretta del cittadino e l’espressione del suo giudizio sul servizio ricevuto (Mettiamoci la Faccia-emoticons);
- integrazione dei servizi delle amministrazioni locali e centrali e miglioramento della interoperabilità dei servizi, sulla base del Sistema Pubblico di Connettività;
- sviluppo di best practice nell’amministrazione Comunale, esportabili non solo all’intero territorio metropolitano ma a livello nazionale nei settori della scuola, della giustizia, dell’assistenza.
Il Comune si èposto l'obiettivo di sviluppare 17 obiettivi su 27 del Piano E-gov 2012, sulla base della collaborazione operativa  con il Dipartimento per la digitalizzazione della pubblica amministrazione e l’Innovazione Tecnologica  (DIT) e con il CNIPA.
I 17 obiettivi prescelti, e che fanno parte del protocollo d’intesa sono: Scuola; Università; Giustizia; Imprese; Sicurezza e libertà civili; Affari Esteri; Ambiente; Turismo; Beni culturali; Mobilità mezzi e persone;  Anagrafe; Dati territoriali; Servizi Banda Larga; Trasparenza ed efficacia della PA; Dematerializzazione; Rapporto cittadini-PA: emoticon, Reti Amiche; Sicurezza dei Sistemi informativi e Reti.
Il Comune di Roma ha piani di sviluppo nell’ICT e nei servizi che si integrano con il piano nazionale e può avvalersi di sinergie tecniche ed economiche anche grazie alla vicinanza alle Amministrazioni Centrali.
Roma può essere la prima città europea interamente cablata in fibra ottica grazie ad un modello avanzato di regolamenti per gli scavi che privilegia tecniche a basso impatto ambientale.
Il centro storico potrà abolire le antenne televisive e ne beneficeranno anche le telecomunicazioni mobili grazie ai collegamenti in fibra ottica  delle stazioni radio base sulle quali si potranno avviare servizi oltre l’UMTS e il Wi-Max.
Oltre alle infrastrutture, il piano promuove un quadro completo di servizi online per cittadini ed imprese nei settori verticali indicati dal piano di e-Gov nazionale.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota