Expo 2015 firma accordo con il Ministero delle Politiche Agricole

Expo 2015 firma accordo con il Ministero delle Politiche Agricole

Siglato un accordo tra Lucio Stanca, Letizia Moratti e il Ministro Luca Zaia: l'obiettivo è quello di una collaborazione su iniziative inerenti la filiera alimentare e la tutela e promozione del sistema agroalimentare italiano.

di: Redazione ImpresaCity del 29/03/2010 07:30

Technology
 
Expo 2015 collaborerà con il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali. L'accordo è stato firmato a Palazzo Marino da Lucio Stanca, amministratore delegato di Expo 2015, Letizia Moratti, commissario straordinario del governo per la manifestazione, e Luca Zaia, Ministro in carica del dicastero.
La collaborazione sarà rivolta alla organizzazione e promozione di iniziative inerenti la filiera alimentare e le buone pratiche a livello mondiale. L'intesa prevede la valorizzazione del progetto della Borsa Agroalimentare Telematica e azioni congiunte di promozione dei prodotti italiani e dei territori da cui provengono.
In programma anche l'attivazione di una collaborazione con Buonitalia, la società creata dal Ministero per la promozione, l'internazionalizzazione e la tutela del sistema agroalimentare italiano.
L'accordo, ha commentato la Moratti, "rafforza la collaborazione tra istituzioni locali e centrali, e rappresenta un'opportunità di promuovere le eccellenze del settore enogastronomico italiano", per far sì che "Expo diventi una vetrina per il made in Italy nel settore dell'agroalimentare".
A margine dell'annuncio, l'ad Stanca ha tenuto a fare una precisazione sulle indiscrezioni emerse negli scorsi giorni su una presunta carenza di risorse e una bassa previsione di affluenza alla manifestazione. "Non c'è nessun ridimensionamento, né dal punto di vista dello sforzo dell'investimento finanziario né della capacità di attrazione dei visitatori stranieri – ha dichiarato - assolutamente questi dati sono indiscrezioni non fondati sulla realtà che conosciamo".
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota