Brother si diversifica verso videoconferenza e managed services

Brother si diversifica verso videoconferenza e managed services

Si rinnova al di fuori del classico business delle stampanti l’offerta del costruttore giapponese. Nuovi partner potrebbero far parte della strategia di evoluzione.

di: R.B. del 19/02/2013 15:20

Technology
 
Brother vuole ampliare la propria visibilità sul mercato e per farlo ha scelto la strada della diversificazione, in settori come la videoconferenza, dove è appena stata introdotta la soluzione OmniJoin, per la gestione di riunioni virtuali. Si tratta di un’offerta cloud-based, orientata soprattutto alle Pmi, focalizzata sulla proposta di video ad alta qualità e una suite collaborativa di supporto. In questo modo, il costruttore giapponese prova a entrare in mercati diversi da quello tradizionale delle stampanti, ritenendo di aver individuato come trait d’union il documento e il cloud computing.
Oltre alle novità in ambito videocomunicazione, Brother ha iniziato a proporre anche B-Guard, una sistema di audit e gestione dei parchi di stampanti, finalizzato a far meglio comprendere quali siano i consumi legati all’utilizzo di queste periferiche. Il sistema stabilisce rapporti di stampa, definisce quote e verifica il corretto utilizzo del parco.
Accanto ai prodotti, l’accento viene posto anche sull’offerta di managed services Mps, proposta attraverso un canale tuttora in espansione, nella logica di evoluzione dal print management system al content management system. Ai rivenditori saranno dedicati, nel corso dell’anno, programmi specifici di formazione, supporto  e incentivi.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota