Expo 2015, siglato protocollo con la Cassa Depositi e Prestiti

Expo 2015, siglato protocollo con la Cassa Depositi e Prestiti

Firmato il protocollo d'intesa tra Expo 2015 S.p.a. e la Cassa depositi e prestiti. L'accordo ha lo scopo di supportare la pianificazione finanziaria degli investimenti previsti per l'esposizione universale.

di: Redazione ImpresaCity del 10/03/2011 08:50

Technology
 

Expo 2015 S.p.a. ha siglato un protocollo d'intesa con la Cassa Depositi e Prestiti S.p.a (CDP). L'accordo ha lo scopo di supportare la pianificazione finanziaria degli investimenti previsti per l'evento Expo Milano 2015.

Il protocollo prevede la costituzione di un gruppo di lavoro integrato tra le due istituzioni, di durata biennale, con lo scopo di assistere e supportare Expo 2015 Spa nella pianificazione finanziaria degli investimenti, e nella strutturazione delle relative operazioni.
I componenti del gruppo di lavoro di  Expo 2015 Spa forniranno gli elementi di conoscenza relativamente alle modalità di pianificazione, preparazione e svolgimento dell'evento. Il team CDP apporterà contributi di conoscenza economica, finanziaria e dei processi amministrativi collegati alla finanza del settore pubblico.

expo-2015-siglato-protocollo-con-la-cassa-depositi-1.jpg
In particolare, il lavoro sarà focalizzato sulle seguenti attività:
a) raccordare i finanziamenti a carico dello Stato con il piano degli investimenti complessivo;
b) ottimizzare le forme di copertura del fabbisogno finanziario di competenza dei soci di Expo 2015 Spa;
c) supportare la società nella redazione e finalizzazione di accordi di programma relativi agli investimenti da realizzare;
d) supportare Expo 2015 nella strutturazione finanziaria dei progetti a capitale pubblico e/o privato.
Il Protocollo rappresenta un importante progresso per consentire di affrontare molte impegnative questioni di carattere finanziario e amministrativo.
"La collaborazione con Cdp – ha detto Giuseppe Sala, AD di Expo 2015 S.p.a. -  ci consentirà di strutturare nella maniera più appropriata ed efficace le operazioni di finanziamento delle opere legate alla realizzazione dell'Esposizione universale del 2015, in particolare per il tramite di risorse pubbliche, data la speciale competenza e conoscenza del settore accumulata negli anni da Cdp. Il  supporto che Cdp è in grado di fornire a tutte le altre operazioni di raccolta di fondi sul mercato bancario e dei capitali in generale ci garantirà di ottenere le migliori condizioni, grazie al particolare, riconosciuto standing di credito che vanta nel mercato finanziario".
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota