Logo ImpresaCity.it

Avocent acquisisce Touchpaper e Ergo 2000

Le due operazioni rientrano nei disegni societari di con l'obiettivo di rafforzare le soluzioni per Data Center.

Autore: Redazione PMI

Per estendere il proprio raggio d'azione nell'ambito della gestione delle operazioni IT Avocent ha completato l'acquisizione di Touchpaper, società privata con sede a Woking in Inghilterra e attiva nelle soluzioni di IT business management, per un importo di 23 milioni di sterline (circa 30 milioni di euro) e ha siglato un accordo definitivo per acquisire Ergo 2000, fornitore privato di console LCD assemblate su rack con sede a Fullerton in California, per un importo di 27,5 milioni di dollari, pari a 18 milioni di euro.
Avocent prevede che l'acquisizione di Ergo 2000 sarà completata nel corso di questo trimestre e che entrambe le operazioni apporteranno incrementi nei profitti per azione del 2008.
Queste acquisizioni rientrano nel quadro di una strategia più ampia di investimenti cpn l'obiettivo di espandere l'offerta di Avocent nella gestione delle IT operations.
Entrambe le acquisizioni favoriscono Avocent nel supportare le aziende nelle operazioni IT quotidiane, nel gestire e semplificare la crescente complessità dei Data Center e dei desktop.
Con il contributo di Touchpaper, Avocent estende ulteriormente la sua gamma di funzionalità di gestione  per i service desk e degli eventuali problemi. Avocent prevede di integrare le tecnologie Touchpaper nel software e nelle piattaforme di gestione per portare le funzionalità di service desk ai Data Center, per permettere un collegamento più stretto del service management con la gestione delle IT operations.
Ergo 2000 consente ad Avocent di ampliare il proprio portafoglio di prodotti di gestione avanzata dei rack, una delle componenti principali della gestione delle IT operations nei centri dati. Ergo 2000 riduce tempo e costi della diagnosi e della risoluzione dei problemi nei centri dati tramite l'uso di una console LCD su rack che può migliorare le capacità di switch e fornire un modo per individuare i malfunzionamenti di qualsiasi server nel rack, per risolverli rapidamente prima che possano causare downtime.
Pubblicato il: 14/07/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione