Logo ImpresaCity.it

Ancora tanta strada per il Green IT

HP ha realizzato un'indagine nelle PMI europee per la stampa: l'ambiente non è ancora tra i principali aspetti considerati per l'acquisto.

Autore: Redazione PMI

I parametri principali per l'acquisto di stampanti per le PMI restano, funzionalità, costo e affidabilità, ma non la responsabilità ambientale. Questi sono tra i risultati dell'indagine di HP condotta su 1.200 decisori in vari Paesi d'Europa. Dall'indagine è emerso che, mentre il 75% degli acquirenti sono influenzati in una certa misura dai fattori ambientali, meno di un acquirente su dieci (8%) li valuta quale criterio principale per l'acquisto di una nuova stampante; inoltre, quasi un terzo degli intervistati si è dichiarato disposto a pagare un sovrapprezzo per acquistare prodotti più ecologici.
Il 46% delle imprese europee coinvolte nel corso dell'indagine attua una sorta di politica ambientale, ma quasi altrettante (43%) non ne prevedono alcuna e circa un terzo del totale non intende attivarsi, nei prossimi due anni, per acquistare più prodotti dotati di caratteristiche ecologiche.
È incoraggiante osservare come il 90% delle imprese intervistate adottino programmi per la conservazione della carta, come la stampa fronte e retro (49%) o programmi di riutilizzo e riciclo (53%); tuttavia, solo il 20% ha previsto una politica ecologica per l'acquisto della carta.
L'incentivo più forte a migliorare la responsabilità ambientale di un'organizzazione sembra essere un prezzo competitivo per i prodotti ecocompatibili; secondo il 60% delle imprese interpellate, infatti, questo potrebbe indurle a modificare le proprie abitudini di acquisto, mentre quasi un terzo (28%) propenderebbe anche per una maggiore informazione e training mirati.



Pubblicato il: 28/04/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione