Logo ImpresaCity.it

Check Point IPS-1 a prova di intrusioni

L'integrazione di IPS-1 nell'architettura di sicurezza semplifica la gestione e migliora la reattività del sistema.

Autore: Redazione PMI

IPS-1 R65.1 è la versione più recente della soluzione Check Point dedicata all'intrusion prevention.  Check Point IPS-1  è migliorato in termini di strumenti di gestione per rendere più efficace l'amministrazione generale e più veloci le risposte del sistema. La soluzione offre performance di throughput ottenibili mediante tecnologie di elaborazione parallela e all'architettura multi-core di Intel, e si integra nell'architettura di sicurezza Check Point.
È un sistema IPS (Intrusion Prevention System) che utilizza la Situational Visibility, un'interfaccia grafica in real-time capace di isolare ed evidenziare attacchi critici verso i più importanti sistemi aziendali.
Situational Visibility permette ai clienti di monitorare graficamente questi sistemi aziendali e di concentrarsi sugli eventi principali, ottenendo tutti i dettagli relativi all'attacco, compresi provenienza e tipologia, effetti, azioni consigliate e un esempio reale dei pacchetti interessati. Sfruttando al meglio le tecnologie di elaborazione parallela e l'architettura multi-core di Intel, i clienti ottengono elevati livelli di performance, sia nella versione appliance che in quella solo software.
IPS-1 OpenSensor, la versione software della soluzione IPS di Check Point, si basa su architetture CPU economiche e basate su standard ed offre ai clienti la sicurezza di livello enterprise  e la scalabilità necessarie per rispondere alle future necessità di ampiezza di banda e di protezione dalle minacce.
Tra le altre funzionalità di IPS-1 R65.1: Hybrid Detection Engine, che protegge reti e applicazioni dagli attacchi sfruttando differenti tecniche di riconoscimento e analisi; Attack Confidence Indexing, che offre un deployment preventivo; l'integrazione con SecurePlatform semplifica installazione e amministrazione. 
Pubblicato il: 11/04/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione