Logo ImpresaCity.it

Yamaha Motor digitalizza i processi con Siemens

Il produttore giappponese di veicoli ha deciso di utilizzare la soluzione PLM Teamcenter di Siemens in tutte le divisioni dedicate allo sviluppo delle moto

Autore: Redazione

yamaha.jpg
Il produttore giappponese di veicoli Yamaha Motor ha deciso di utilizzare la soluzione PLM Teamcenter di Siemens in tutte le divisioni dedicate allo sviluppo delle moto. Yamaha sta anche adottando come sistema per la progettazione il software NX, la soluzione CAD/CAM/CAE di Siemens con l’obiettivo di creare un processo di sviluppo 3D completamente integrato; impiegato per la progettazione digitale e l’analisi tecnica, permetterà ai progettisti di lavorare in maniera più efficiente e collaborativa, riducendo il time to market e velocizzando i cicli d’innovazione.

Grazie poi ad Advantedge, una serie di best practice per l’implementazione del PLM fornite da Siemens, Yamaha Motor sarà in grado di iniziare lo sviluppo su larga scala in tempi estremamente brevi. In futuro Yamaha Motor potrà lavorare su queste basi per creare processi digitali che colleghino la progettazione con la produzione, realizzando così la digitalizzazione dell’intero processo, dalla progettazione alla produzione.

Migliorare il processo di sviluppo delle nostre moto, che rappresentano il nostro principale prodotto, porterà un significativo vantaggio alla nostra azienda” ha dichiarato Makoto Shimamoto, Senior Executive Officer e Chief General Manager della PF Model Unit di Yamaha Motor. “Utilizzare il software di Siemens ci aiuterà a ottenere miglioramenti a livello qualitativo, a ridurre i tempi di sviluppo e il carico di lavoro, permettendo allo stesso tempo ai nostri designer di dedicarsi maggiormente all’innovazione. Lavorare con Siemens PLM Software aiuterà a raggiungere i nostri obiettivi di business, in termini di efficienza economica e competitività di prodotto.
Pubblicato il: 27/09/2017

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione