Logo ImpresaCity.it

Myco 2: nasce lo "Smartphone della salute"

Disponibilità di dati ed informazioni in formato “tascabile” per un pronto ed efficace intervento.

Autore: Redazione ImpresaCity

Da Firenze città simbolo del Rinascimento, arriva un impulso importante verso la digitalizzazione delle strutture sanitarie grazie ad Ascom UMS, sede italiana di Ascom azienda che opera nel settore delle tecnologie della comunicazione in ambito sanitario. È stato presentato, infatti, Myco 2, lo “Smartphone della salute”, una vera e propria ‘centrale di controllo’ nelle mani degli infermieri per una comunicazione diretta, costante e condivisa, utile per supportare l’intervento in caso di bisogno con la maggiore tempestività ed efficacia possibile.  Myco 2 è un innovativo dispositivo a disposizione dei membri dello staff ospedaliero, medici e infermieri. Identico a un telefonino per dimensioni e sistema operativo, è connesso alla piattaforma Ascom per la sanità, che raccoglie i dati provenienti da dispositivi medici, cartelle mediche elettroniche (EMR), laboratori, fino a quelli dei sistemi di chiamata infermiere e delle comunicazioni sanitarie e dell'infrastruttura IT. 

ascom-myco-2-front-page.jpg

"La nostra piattaforma è pensata quale strumento per migliorare la soddisfazione dei bisogni dei pazienti e l’intervento in tempo reale con risposte che possono andare dal supporto alla gestione di un allarme clinico, all’erogazione di servizi critici e complessi come l’organizzazione di un team di intervento per un’emergenza” ha dichiarato Gabriele Unterberger General Manager di Ascom UMS. "Strutture all'avanguardia come l'ospedale Humber River in Canada e l'ospedale di Kuopio in Finlandia si avvalgono di Ascom Myco quale strumento finalizzato a supportare l’aumento dell’efficienza ospedaliera e permettere ai medici di dedicarsi maggiormente alla salute dei degenti mantenendo tutte le informazioni utili nella tasca del camice".  
Integrata in Myco 2 anche la funzionalità infrarossi (IR), che permette di rilevare la posizione in cui si trova l’utente con una precisione che arriva fino alla stanza, e la tecnologia NFC che può condividere le informazioni con dispositivi dotati della stessa tecnologia come telefoni, tablet e braccialetti. Il suo design è stato studiato per renderlo un compagno di lavoro comodo resistente ed ergonomico, utilizzabile con una sola mano e con alta leggibilità dello schermo.
Pubblicato il: 22/08/2017

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione