Logo ImpresaCity.it

Nuove nomine ai vertici di Sirti

Marco Gandini entra in Sirti con il ruolo di Chief Financial Officer mentre Clemente Perrone viene promossso a Chief Human Resources & Organization Officer

Autore: Redazione

sirmi-image.jpg
Nuove nomine ai vertici di Sirti, l'azienda italiana specializzata nella progettazione, realizzazione e manutenzione di grandi infrastrutture di rete per telecomunicazioni, trasporti ed energia.

La prima nomina è quella di Marco Gandini, classe 1962, che entra in Sirti con il ruolo di Chief Financial Officer dopo avere ricoperto una serie di importanti posizioni in ambito finance presso grandi aziende multinazionali in Italia e all estero nei settori Telco e ICT (Siemens, Italtel e Atos). Nel nuovo ruolo Gandini sarà a capo della Funzione Administration, Finance & Control, assicurando il presidio dei processi amministrativi, la pianificazione fiscale e la gestione delle risorse finanziarie dell’azienda. Gandini si occuperà inoltre dell’analisi delle performance economico-finanziarie del gruppo, offrendo un prezioso supporto ai processi decisionali del management aziendale. 

La seconda nomina è quella di Clemente Perrone, classe 1977, che da responsabile della Direzione Organization & Transformation assume la carica di Chief Human Resources & Organization Officer acquisendo un ruolo di primissimo rilievo nel percorso di implementazione del nuovo piano industriale. Prima di entrare in Sirti, Perrone ha lavorato presso Telecom Italia, dove ha svolto l'incarico di Responsabile Organizzazione di diverse Business Unit, tra cui l’area Technology & IT. In precedenza, Perrone aveva lavorato per Kpmg Advisory nel ruolo di Project Manager nei settori tlc, transportation, Oil & Gas e in Benetton Group come business analyst.

"I due manager - si legge nella nota informativa rilasciata dall'azienda - riporteranno direttamente all’Amministratore Delegato di Sirti Roberto Pisa fornendo  un contributo fondamentale per l’attuazione delle strategie di sviluppo dell’azienda".
Pubblicato il: 05/06/2017

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Stampanti e gestione documentale

speciali

Quale futuro per le applicazioni d’impresa?