Logo ImpresaCity.it

Fisco, cartelle di pagamento: scendono ancora gli interessi di mora

Il nuovo tasso per chi paga in ritardo è del 3,50%, in discesa dal 4,13%.

Autore: Redazione ImpresaCity

Dal 15 maggio 2017 gli interessi di mora relativi alle somme versate in ritardo, a seguito della notifica di una cartella di pagamento, saranno ancora più bassi.
Un nuovo Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate stabilisce, infatti, che il tasso di interesse annuale sarà pari al 3,50%.
Infatti, il contribuente che riceve una cartella e non effettua il pagamento entro i 60 giorni dalla notifica, è tenuto a pagare gli interessi di mora ad un tasso determinato annualmente con provvedimento del Direttore dell’Agenzia. Il tasso d’interesse, che si applica a partire dalla data della notifica della cartella e fino alla data del pagamento, a partire dal 15 maggio prossimo scenderà dal 4,13% al 3,50% annuo. .
Pubblicato il: 10/04/2017

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Stampanti e gestione documentale

speciali

Quale futuro per le applicazioni d’impresa?