Logo ImpresaCity.it

Api ed ecosistemi digitali bancari

Le Application Programming Interface diventano un tassello fondamentale per la creazione di un ecosistema digitale aperto. Le implicazioni in merito alle nuove direttive PSD2

In  ambito bancario le Api (Application Programming Interface) assumono una posizione di rilievo nell'ambito della trasformazione digitale. Questo paradigma - secondo quanto affermato nel recente Report Abi Lab - potrebbe infatti consentire alle organizzazioni del settore di porsi in ottica di piattaforma, potenziando in tal modo le logiche di integrazione e sinergia verso l'ecosistema digitale. (nell'immagine PWC l'evoluzione dei istemi di pagamento).

psd2-percorso-evoluzione.png

Secondo Abi Lab, le aree di impiego più consistenti del paaradigma Api riguardano soprattutto la gestione dei canali mobile banking e internet banking, ma appare soprattutto incentivata dalle evoluzioni in ambito normativo legate alla PSD2 (Payment Service Directive). L'obiettivo della direttiva - che dovrà essere recepita dagli Stati Membri dell'Unione entro gennaio 2018 -  è di creare un mercato unico ed integrato dei servizi di pagamento, uniformando le regole per gli istituti bancari e per i nuovi PSP sorti con l'avvento del digitale.

E' in questo contesto, per esempio, che CSE Consorzio Servizi Bancari,  ha scelto la soluzione API Management di Axway, tecnologia che assume un ruolo di rilievo nell’ambito delle nuove normative PSD2 e nello sviluppo di un pià ampio scenario digitale. "Le banche - affermano in Axway - hanno bisogno di un'architettura di API Management e Analytics con un livello di sicurezza superiore, in grado di proteggere i dati sensibili, controllare gli accessi e supportare l'integrazione di un'ampia gamma di applicazioni on-premise e basate sul cloud".

"Si tratta di un componente per noi essenziale, che ci consentirà di aumentare la flessibilità ed efficienza nell’erogazione dei servizi, dandoci la possibilità di tenere sotto controllo i costi e di  aumentare il nostro business", ha spiegato Giovampaolo Benini, Dirigente Responsabile Area Sistemi di CSE. .
Pubblicato il: 10/04/2017

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni