Logo ImpresaCity.it

ServiceNow spinge sull'automazione della risposta agli incidenti

Lo specialista di gestione dei servizi It ha stretto partnership con Palo Alto e Tanium per aumentare le capacità di raccolta di dati della sua piattaforma.

Autore: Redazione ImpresaCity

Da oltre un anno, ServiceNow ha reso disponibile un'offerta dedicata alla gestione degli incidenti di sicurezza e delle vulnerabilità.
In seguito, specialista di gestione dei servizi It ha rafforzato il peso in questa direzione con l'acquisizione di BrightPoint Security, per arricchire la piattaforma di correlazione delle informazioni interne ed esterne sulle minacce, con altre recuperate dagli apparati presenti nell’infrastruttura informatica. Per questa via, diventa possibile velocizzare la rilevazione di incidenti di sicurezza.
Il tassello mancante fin qui riguardava la capacità di integrare questi dati. In questa direzione, vanno lette le partnership appena stipulate con Palo Alto Networks e con Tanium, proprio allo scopo di arricchire le capacità di integrazione dei dati della piattaforma dedicata alla gestione degli incidenti di sicurezza. Nel contempo, si aggiunge l'opportunità di sfruttare le informazioni sulle minacce prodotte dal servizio Wildfire di Palo Alto, oltre che di quelle presenti sui sistemi connessi alla rete.
Pubblicato il: 03/04/2017

Tag: Cloud

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione