Logo ImpresaCity.it

Crescita stellare per Huawei

Carrier, Enterprise e Consumer. Su tutti i tre segmenti di mercato la cinese Huawei riporta una crescita a doppia cifra. Il fatturato complessivo 2016 ha raggiunto i 75,1 miliardi di dollari, con un incremento del 32% rispetto al 2015.

Autore: Redazione

Carrier, Enterprise e Consumer. Su tutti i tre segmenti di mercato la cinese Huawei riporta una crescita a doppia cifra. Il fatturato complessivo 2016 ha raggiunto i 75,1 miliardi di dollari, con un incremento del 32% rispetto al 2015. L’utile netto si è attestato a 5,3 miliardi di dollari, registrando una crescita del 0,4% rispetto all’anno precedente.

huawei.jpgL''amministratore delegato Eric Xu ha parlato di un anno di “conferma della strategia” e di “solida crescita”. “Intendiamo mantenere sempre il cliente al centro e supportare la trasformazione digitale in tutti gli ambiti industiali, al fine di creare valore per i nostri clienti e per continuare a crescere in modo sostenibile in futuro”, ha aggiunto il Ceo.  Più contenuta, decisamente, è stata la crescita degli utili: 5,3 miliardi di dollari, solo lo 0,4% in più rispetto al dato del 2015. La modesta prestazione si spiega, almeno in parte, con i corposi investimenti in ricerca%sviluppo compiuti dalla società nel corso dei dodici mesi, pari a 11 miliardi di dollari.  
In ogni caso, come si diceva, i numeri non si evidenziano macroscopici talloni d'Achille, ma anzi un buon equilibrio fra le diverse attività e fonti di ricavi. Dal Carrier Business Group, cioè dalla divisione reti e telecomunicazioni, Huawei ha ottenuto 41,8 miliardi dollari migliorando del 24% il risultato dell'anno precedente: il merito, secondo l'azienda, è stato quello di aver colto “le opportunità offerte da cloud, video e Internet of Things” e di aver “accompagnato i clienti carrier nella loro trasformazione operativa”.

Dal Consumer Business Group, cioè dalla vendita di dispositivi e servizi rivolti al grande pubblico, la società ha ottenuto 25,9 miliardi dollari, con un incremento anno su anno del 44%. In quest'ambito sono protagonisti gli smartphone: 139 milioni quelli distribuiti nel corso del 2016. A detta di Gartner, a fine anno (ultimo trimestre) il market share mondiale di Huawei in questo segmento era salito al 9,5%, dall'8% dell'ultimo trimestre del 2015, confermando l'azienda al terzo posto sul podio dopo Samsung ed Apple.

Completa il quadro l'andamento dell’Enterprise Business Group, il cui giro d'affari annuo è arrivato a 5,9 miliardi di dollari, con una crescita del 47% rispetto al 2015. “Nel 2016 Huawei ha mantenuto una buona efficienza operativa, con ampie riserve di liquidità, una struttura di capitale solida e sostenibile e una forte resistenza al rischio”, ha commentato la chief financial officer Sabrina Meng. “Nel 2017 continueremo a migliorare l'efficienza e la qualità operativa per assicurare una solida crescita”.
Pubblicato il: 03/04/2017

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Stampanti e gestione documentale

speciali

Quale futuro per le applicazioni d’impresa?