Logo ImpresaCity.it

La protezione email avanzata di Sonicwall

Il servizio di Capture Advanced Threat Protection (Atp) è basato su tecnologia sandbox multi-engine in cloud

Autore: Redazione

Servizi di protezione avanzata per la posta elettronica. Nell'ultima versione dell'Email Security, Sonicwall rende disponibile il servizio di Capture Advanced Threat Protection (Atp), tecnologia sandbox multi-engine in cloud, che ispeziona il traffico alla ricerca di codici sospetti e blocca i file, impedendone l’accesso fino a quando non viene raggiunto un verdetto certo.

La piattaforma genera anche rapidamente nuove firme per i malware generati di recente, grazie alla connessione diretta con Sonicwall Grid Threat Network. Una volta identificata la minaccia, le aziende possono scegliere tra diverse opzioni, tra cui l’eliminazione dell’allegato oppure il blocco dell’intero messaggio di posta. I clienti Office 365 possono inoltre potenziare la sicurezza abilitando la protezione Sonicwall Hosted Email Security.

La soluzione supporta l’autenticazione Smtp e un servizio crittografico che permette di codificare in automatico qualunque email contenente dati protetti, inviata per approvazione o archiviata. La funzionalità di gestione delle policy consente infine agli amministratori di definire regole che filtrano i messaggi e il loro contenuto, sia in entrata sia in uscita. In questo modo è possibile soddisfare tutti i principali requisiti normativi.

Sonicwall ha infine rinnovato anche la propria linea di appliance hardware. Il vendor ha però rilasciato anche un’anteprima di SonicOs 6.2.7, il sistema operativo per firewall che offre ora un’avanzata prevenzione dei breach, una nuova Api, maggiori scalabilità e connettività unite a una gestione semplificata. Le nuove funzionalità includono per esempio un servizio di deep packet inspection basato su Secure Socket Shell (Ssh), che identifica e previene attacchi cifrati tramite Ssh, blocca download malware codificati, arresta la diffusione di infezioni, impedisce la comunicazione command and control e l’esportazione dei dati.

SonicOs 6.2.7 supporta l’autenticazione di dispositivi mobili con il riconoscimento dell’impronta digitale ed estende l’integrazione con le appliance Dell X-Series, raddoppiando gli switch e le porte gestibili dal firewall. Infine, la soluzione automatizza l’implementazione di gateway Vpn site-to-site iniziale, mentre la sicurezza e la connettività avvengono in modo istantaneo e automatico.


Pubblicato il: 09/02/2017

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione