Logo ImpresaCity.it

Wind nei primi nove mesi dell’anno segna ricavi +6,4% ed Ebitda +10,9%

I ricavi da servizi mobili tornano a crescere nei primi nove mesi dello 0,3%, con il terzo trimestre in ulteriore miglioramento a +1,8.

Autore: Redazione ImpresaCity

Wind torna a crescere nei primi nove mesi dell’anno realizzando risultati positivi e confermando il trend di miglioramento con un’accelerazione nel terzo trimestre. 
Nei primi nove mesi dell’anno i ricavi totali dell'azienda pari a 3.316 milioni di euro, tornano a crescere, del 2,0%, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il terzo trimestre mostra una forte accelerazione, con ricavi in aumento del 6,4%
I ricavi da servizi mobili, al 30 settembre del 2016, dimostrano il trend di miglioramento, +0,3% con il terzo trimestre a +1,8%. Il segmento internet mobile mantiene costante la crescita a doppia cifra nei ricavi, +14,9%, con la base clienti che si attesta a 11,7 milioni, in aumento del 3,5% arrivando al 56% della base clienti mobile totale, pari a 20,7 milioni.
L’ARPU mobile, nei primi nove mesi dell’anno, aumenta del 2,2% a 11,5 euro, positivamente trainato dalla componente dati, che in crescita dell’8,2% raggiunge il 44,3% dell’ARPU totale. Nel terzo trimestre del 2016, l’ARPU registra un’accelerazione arrivando a 12,1 euro e crescendo del 4,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
I ricavi da servizi della telefonia fissa, pur decrescendo nei primi nove mesi del 3,9%, mostrano un trend in miglioramento rispetto ai trimestri precedenti, con il terzo trimestre a -1,3%. Al 30 settembre 2016, Wind registra solidi risultati nei ricavi broadband ad accesso diretto, in aumento del 6,4%, sostenuti dalla buona performance dei clienti broadband in crescita del 3,0%. La base clienti totale della telefonia fissa, alla fine di settembre, si attesta a 2,7 milioni, con i clienti ad accesso diretto in aumento del 3,9% a quota 2,5 milioni. L’ARPU broadband raggiunge i 20,9 euro nei primi nove mesi dell’anno, continuando a crescere trimestre su trimestre.
L’EBITDA si attesta a 1.253 milioni di euro, in aumento rispettivamente dell’1,9% nei primi nove mesi dell’anno e del 10,9% nel terzo trimestre. Il margine EBITDA nei primi nove mesi del 2016 è pari al 37,8% registrando nel terzo trimestre un eccellente 40,8%.
Pubblicato il: 09/11/2016

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni