Logo ImpresaCity.it

Il cloud entra di peso nei processi di business

Lo scenario delle business application tracciato da Forrester segna un incremento del volume d'affari da 141 a 169 miliardi di dollari in due anni.

Autore: Redazione ImpresaCity

Entro il 2020, il modello SaaS sarà quello principalmente utilizzato per l'implementazione di applicazioni sul mercato, generando oltre il 50% del volume d'affari complessivo di tutto il software. Già quest'anno, in base all’ultimo studio sul tema realizzato da Forrester, la fruizione as-a-service visiera per circa un terzo sul mercato complessivo, con una crescita del 24%.
Il Crm, la gestione delle risorse umane e i servizi di e-commerce appaiono le aree a maggior tasso di crescita, con percentuali che variano dal 16 al 20% annuo. Il primo segmento già oggi genera un valore di 27,5 miliardi di dollari.
Le applicazioni di business, utilizzate per acquisire, servire e fidelizzare i clienti, dovrebbero, a loro volta, svilupparsi rapidamente nel breve e medio termine. Forrester stima che il 59% degli investimenti delle aziende sarà dedicato a questo tipo di soluzione, contro il 41% riservato alle tecnologie It.
I cinque principali fornitori di applicazioni del mercato sembrano già ben attrezzati per rispondere a questa nuova tipologia di esigenze. Sap, per esempio, ha fatto numerose acquisizione negli ultimi anni (Ariba, Concur, FieldGlass, SuccessFactors) per restare competitiva e proporre strumenti in cloud. La stessa cosa è accaduta per Oracle, SalesForce, Infor e Microsoft.
Pubblicato il: 17/02/2016

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione