Logo ImpresaCity.it

Grande offensiva di Microsoft nella sicurezza informatica

Il presidente della società, Satya Nadella, apre un nuovo fronte di sviluppo, annunciando che l'8% delle spese in R&D saranno indirizzati alla cybersecurity.

Autore: Redazione ImpresaCity

Se mobility e cloud sono i punti fermi della strategia che Satya Nadella da subito posto al centro dell'attenzione dal momento in cui ha preso le redini di Microsoft, ora si aggiunge un nuovo fronte di sviluppo. Il numero uno della società, infatti, ha annunciato un vasto piano nel settore della sicurezza informatica, dove saranno indirizzati investimenti in ricerca e sviluppo pari a un miliardo di dollari all'anno. Questa cifra corrisponde a poco più dell'8% di quanto destinato dal gruppo alla R&D.
Una delle prime concrete iniziative della nuova strategia riguarda la creazione di un Cyber Defense Operations Center, che si occuperà di sviluppare una piattaforma destinata a rilevare gli attacchi informatici indirizzati ai prodotti di Microsoft stessa, per poter approntare rapidamente una risposta. Tutto questo sarà coordinato con i team di prodotto e altri attori che già lavorano sul fronte della sicurezza.
Nel quadro della stessa strategia, verrà creata una nuova entità, battezzata Enterprise Cybersecurity Group, che dovrà fornire un servizio di supporto alle imprese clienti di Microsoft sul fronte della protezione dei dati.
Per completare la struttura, Nadella intende avviare una politica coordinata di R&D nel campo della sicurezza, implementando funzionalità interoperabili cloud, mobile e on premise su Windows 10, Azure e Office 365, integrate anche con tool di fornitori diversi, come Barracuda Networks e Symantec.
L'insieme di queste iniziative dovrebbe fornire a Microsoft i mezzi per proteggere le informazioni, in modo coordinato e integrato, qualunque sia il terminale di riferimento. Questa sfida, secondo Nadella, passa per un livello di sicurezza che non può più essere isolato, ma deve piazzarsi al centro dei sistemi operativi, laddove si trovano i contenuti e le applicazioni critiche.
Pubblicato il: 18/11/2015

Tag: Cloud

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione