Logo ImpresaCity.it

Google investe nel mobile payment

Google si appresta ad aquisire Softcard, azienda attualmente di proprietà dei tre maggior carrier USA: AT&T, Verizon e T-Mobile

Autore: Redazione

Si intensifica la competizione nel mercato dei pagamenti mobile. Tra i giganti di Internet è una guerra di posizionamento e serve a creare le premesse per trare vantaggio dalla futura evoluzione delle transazioni online. Ecco, quindi, Google che si appresta ad aquisire Softcard, azienda attualmente di proprietà dei tre maggior carrier USA, AT&T, Verizon e T-Mobile. Anche PayPal (controllata da eBay e in ondore di spin-off) si è dimostrata interessata all'acquisizione, ma sembrerrebbe che i carrier preferiscano Google, sia perché tutti e tre vendono dispositivi mobile basati sul sistema operativo Android, sia perché esisterebbe già un modello di business con un share-revenue già chiaro e implementabile velocemente.
L'acquisizione di Softcard mette in dubbio l'esistenza dell'attuale sistema di pagamento mobile di Google, denominato Wallet che, pur essendo tra i primi a essere stato introdotto sul mercato, non è mai risucito ad affermarsi, soprattutto a causa di mancati accordi con i carrier wireless. Questi ultimi avevano sposato la causa Softcard senza però produrre esiti positivi.
L'acquisizione da parte di Goggle sarebbe la possibile soluzione dei problemi, problemi che potrebbero essere sanati da un accordo multilaterale tra carrier e vendor, tra AT&T, Verizon, T-Mobile e Google. Per Google sarebbe anche l'occasione per contrastare l'iniziativa messa in moto lo scorso novembre da Apple con il suo Apple Pay service.
Pubblicato il: 19/01/2015

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni