Logo ImpresaCity.it

Il cloud di Oracle cresce del 45%

Nell’ultimo trimestre il giro d’affari associato all’IT as service è aumentato del 45%, per un valore complessivo di 516 milioni di dollari

Autore: Redazione

Lievita il business cloud di Oracle e il mercato apprezza. Rilasciati i dati dell’ultima trimestrale il titolo compie un balzo di oltre il 10%, il più alto registrato negli ultimi dieci anni, rieva la stampa finanziaria americana. I risultati, commentano alcuni analisti, testimoniano di un chiaro segnale di evoluzione del business di Oracle nella dimensione cloud.
Non tutti sono però concordi nel ritenere che il cloud possa contribuire rapidamente e in modo rilevante all’aumento delle vendite complessive di Oracle nel corso del 2015. A questo riguardo si invita a riflettere sul fatto che sebbene nell’ultimo trimestre il giro d’affari associato all’IT as service sia aumentato del 45%, per un valore complessivo di 516 milioni di dollari, esso costituisca soltanto poco più del 5% del fatturato globale dell’azienda, che nel trimestre è stato di 9,6 miliardi di dollari.Il presidente Larry Ellison si è detto convinto che il cloud permetterà presto di raggiungere un valore prossimo al miliardo di dollari, una previsione che potrebbe avverarsi già nel corso del 2015. Il che vuol dire che il cloud andrebbe a rappresentare circa un 10% del business della società.
Importante per Oracle sarà riuscire a controbilanciare la perdita complessiva che tende a evidenziarsi sul comparto tradizionale: i ricavi dal modello di business associato al software su licenza, per quanto riguarda nuove attivazioni, nel trimestre ultimo è infatti diminuito del 4%, attestandosi a un valore del 4%. 
Pubblicato il: 19/12/2014

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione