Logo ImpresaCity.it

La Bi si integra negli applicativi di business

Uno studio di Dresdner Advisory mostra che l’integrazione di funzionalità di business intelligence in altri programmi sta assumendo crescente per le aziende.

Autore: Redazione ImpresaCity

Lo studio di analisi Dresdner Advisory ha pubblicato l’edizione 2014 del rapporto Embedded Business Intelligence Market, focalizzato sull’integrazione di caratteristiche di business intelligence all’interno delle applicazioni di business. Lo studio sottolinea soprattutto come oltre la metà del campione analizzato ritenga questo aspetto molto importante o addirittura cruciale. In particolare, i manager commerciali e del marketing si sono espressi in questo senso. Rispetto allo scorso anno, i pareri neutri appaiono in calo.
L’indagine di Dresdner Advisory indica come siano piuttosto diversificate le tipologie di applicazioni per le quali viene indicata la necessità di integrare ingredienti di Bi. Maggiori preferenze vanno alle applicazioni finanziarie, seguite da Crm, Erp e portali Internet.
Le funzionalità di Bi che viene ritenuto più utile integrare nelle applicazioni di business riguardano innanzitutto le modalità di sicurezza basate sull’autenticazione unica, mentre più dietro si trovano le funzionalità di interazione con gli oggetti (navigazione, filtri) e gli alert. Dal punto di vista tecnico, le aziende interpellate hanno indicato interesse per servizi Web di tipo RestFul e Soap, davanti a Html/iFrame, le Api Javascript, il linguaggio Son e le Api .Net.
Pubblicato il: 16/12/2014

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione