Logo ImpresaCity.it

Pirelli ottimizza DW con Oracle Data Integrator

Il progetto è stato realizzato dalla società informatica italiana Database & Technology, Gold Partner di Oracle

Autore: Redazione

Pirelli ha sviluppato la nuova struttura del proprio Enterprise data warehouse con il passaggio da Oracle Warehouse Builder (OWB) a Oracle Data Integrator (ODI), la soluzione di nuova generazione Oracle che ottimizza i processi ETL in una logica multisourcing. Il progetto è stato realizzato dalla società informatica italiana Database & Technology (www.databtech.com), Gold Partner di Oracle.
La migrazione dei dati da Oracle Warehouse Builder è stata condotta utilizzando il Converter OWB2ODI (www.owb2odiconverter.com), un tool proprietario sviluppato da Database & Technology per ridurre al minimo i tempi e i costi di migrazione da Oracle OWB a ODI.  L’obiettivo principale del progetto è stato distandardizzare i processi ETL di tutto l’Enterprise data warehouse Pirelli e gestire la migrazione dai metadati Oracle Warehouse Builder/Oracle WorkFlow in modo sicuro e standardizzato, rispettando i più elevati standard di sicurezza.
“Pirelli doveva effettuare il passaggio dalla tecnologia OWB a ODI, ma manualmente sarebbe stato impossibile per tempi e risorse coinvolte. Anche perchè – sottolinea Sergio Mior, CEO di Database & Technology - era richiesto di non sospendere l'attività di sviluppo e maintenance su OWB durante la conversione. Il progetto è stato perciò diviso in parti il più omogenee possibile e il solo stop alle modifiche è stato operato, per ogni parte, nel solo periodo di conversione eliminando così ogni possibile disagio e  permettendo l'evoluzione verso un'altra tecnologia”. 
Pubblicato il: 01/12/2014

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni