Logo ImpresaCity.it

Surface 3, il tablet che sembra un notebook

L’ultima versione del dispositivo mobile di Microsoft sposta decisamente il tiro verso l’uso professionale, con processori Intel e schermo a 12 pollici.

Autore: Redazione Impresa City

Le vendite fin qui non esaltanti hanno convinto Microsoft a rivedere il posizionamento della gamma di tablet Surface. Andando, fra l’altro, in controtendenza, visto che la nuova versione 3 punta sul formato Xl, mentre il mercato sembra andare più verso una riduzione delle dimensioni.
Lo schermo a 12 pollici, la penna, processori potenti della gamma Intel (i3, 5 o 7) e Windows 8,1 sono gli ingredienti primari per attrarre i professionisti in cerca di produttività e performance. Inoltre, Surface Pro 3 pesa solo 800 grammi, è sottilissimo (9,1 mm). Di fatto, il tablet si propone di rimpiazzare gli attuali notebook in molti contesti, soprattutto se ci riferiamo a prodotti ultraleggeri, come i MacBook Air di Apple, i Chromebook o gli Utlra Pc. Ma anche Il Galaxy Note Pro di Samsung ha uno schermo da 12,2 pollici e si rivolge al medesimo target. Microsoft aggiunge come argomento l’integrazione nativa della suite Office e punta molto anche sull’uso della penna, che accentua caratteristiche come il riconoscimento della scrittura, l’interazione con OneNote, ma anche il disegno di riquadri per copiare contenuti. Inoltre, è possibile attivare il dispositivo a distanza solo usando la penna.
In compenso, la tastiera tradizionale, sempre applicabile al tablet con agganci magnetici, non è fornita di serie. Quindi, al costo indicativo minimo di 799 dollari (per un prodotto con processore i3, 4 Gb di Ram e 64 Gb di storage), vanno aggiunti i 129 dollari della tastiera, per chi la desidera. La disponibilità in Italia è prevista dopo le vacanze estive.
Pubblicato il: 23/05/2014

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni