Logo ImpresaCity.it

Il futuribile OS cinese per smartphone

China Operating System, basato su Linux è il frutto della collaborazione tra China Academy of Sciences e e Liantong Network Communication Technology

Autore: Redazione

In tutti questi anni il mercato asiatico ha sviluppato attorno al mobile computing un modello di sviluppo basato sulla tecnologia della piattaforma Google. Il sistema operativo dominante, su cui si è creata una convergenza pressoché unanime è stato Android, che nel mercato cinese vale il 90% delle vendite smartphone. Ma le cose potrebbero presto cambiare. E smartphone e tablet creati in Asia non si distingueranno e non saranno concorrenziali soltanto per il design, le funzionalità e il prezzo, ma anche per avere un sistema operativo alternativo. Siamo solo agli inizi, ma è un’ipotesi tutt’altro priva di fondamento. Esiste già oggi un legame tra mondo accademico e industriale. Il governo cinese ha investito e sta investendo somme consistenti per riuscire a spezzare la dipendenza tecnologica dall’industria americana. Della settimana scorsa la notizia di un prototipo che al momento è stato battezzato China Operating System (COS). Basato su Linux è il frutto della collaborazione tra China Academy of Sciences e e Liantong Network Communication Technology.
Pubblicato il: 20/01/2014

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione