Logo ImpresaCity.it

Si rafforza l’offerta collaborativa di Cisco

Telefoni Ip, videoconferenza e tool di gestione vanno ad arricchire una gamma votata a semplificare l’interazione fra utenti.

Autore: Redazione Impresa City

Un occhio alla semplificazione e l’altro all’integrazione di nuovi strumenti legati alla mobilità e al video. Così si possono sintetizzare le ultime evoluzioni della gamma di prodotti collaborativi proposta da Cisco.
Sul fronte hardware, si segnalano la seconda generazione dell’offerta di telepresenza Mx300, con un nuovo design, schermo ad alta definizione e compatibilità con i codec più recenti, come H264 Svc. Rinnovata anche la gamma di telefoni Ip, con la serie 7800, che punta soprattutto sulla riduzione dei consumi energetici, grazie all’adozione del Power over Ethernet, che il costruttore stima faccia risparmiare fino al 60%.
A questo si aggiunge Expressway, un gateway che consente di integrare in tempo reale voce, instant messaging e comunicazioni video, assicurando la sicurezza degli scambi attraverso la gestione dei protocolli Https per i dati o Sip Tls per le comunicazioni. La tecnologia integra Jabber Guest, un prodotto che offre alle imprese la capacità di fornire un accesso sicuro a sistemi collaborativi di terze parti, come partner o clienti.
Dal punto di vista software, Cisco ha aggiunto la tecnologia Proximity, che fa uso del Bluetooth per permettere agli utenti di collegare i dispositivi mobili personali ai telefoni d’ufficio. Il primo dispositivo che integra la nuova soluzione è il Dx650, basato su Android. Infine, è stato migliorato anche il tool Prime Collaboration, che è rivolto agli amministratori e offre loro la possibilità di controllare l’insieme degli strumenti collaborativi adottati, si tratti di server, videocamere, telefoni o altro. Le funzioni di gestione possono essere messe a disposizione degli utenti attraverso un portale Web dedicato, facilitando soprattutto l’aggiunta di nuovi dispositivi, soprattutto mobili.
Pubblicato il: 04/11/2013

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Stampanti e gestione documentale

speciali

Quale futuro per le applicazioni d’impresa?