Logo ImpresaCity.it

Il cloud può ridurre i costi energetici di circa l'80%

Un nuovo studio rivela le possibili riduzioni dei costi energetici se si traslassero in cloud posta elettronica, CRM e software di produttività

Autore: Redazione

Un recente studio realizzato dal Lawrence Berkeley National’s Computational Research Development (CRD) Laboratory a da Environmental Energy Technologies (EETD) dimostra come l’infrastruttura cloud possa contribuire in modo determinante al risparmio energetico e alla riduzione di emissioni di CO2.

energy-saving.jpg

Lo studio, sponsorizzato da Google, evidenzia come negli Stati Uniti il cloud sia in grado di generare un risparmio di 23 KWH, energia sufficiente a rifornire la domanda annua di elettricità di una città come Los Angeles, soltanto se si traslassero in cloud applicazioni di posta elettronica, CRM e software di produttività. Significa, affermano i ricercatori, ottenere un risparmio in una percentuale dell’ordine dell’87%.
Lo studio ha contribuito a definire un modello in grado di dare alle aziende la possibilità di comparare i costi energetici delle attuali infrastrutture di data center con quelli teorici di un’infrastruttura cloud.
Pubblicato il: 18/07/2013

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni