Logo ImpresaCity.it

Ibm si assicura Csl International

Si ampliano le capacità di gestione dei processi di virtualizzazione negli ambienti zEnterprise.

Autore: Redazione Impresa City

La società israeliana Csl International rappresenta l’ultima acquisizione annunciata da Ibm, in base a termini che non sono stati resi noti. La mossa serve alla Numero Uno mondiale dell’It per rafforzare le capacità di gestione della virtualizzazione soprattutto negli ambienti di fascia più alta, quella presidiata dai sistemi zEnterprise.
L’integrazione della tecnologia Csl-Wave, infatti, consente di utilizzare un’interfaccia di semplice aspetto per monitorare e gestire l’hypervisor z/Vm e Linux, attraverso funzionalità drag and drop per creare, rilevare, visualizzare e connettere server virtuali alle risorse esistenti.
Di fatto, dunque, l’operazione serve a rafforzare l’offerta System z, in particolare per enfatizzarne le componenti di consolidamento e gestione del cloud computing, semplificando la gestione degli ambienti virtualizzati. Non a caso l’accento è stato posto anche su Linux, visto che nel primo trimestre 2013, Ibm ha venduto il doppio di sistemi Linux on System z rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
L’acquisizione di Csl International segue di poco quella di Softlayer e si inquadra nella strategia che dovrebbe portare Big Blue a raggiungere l’obiettivo dei 7 miliardi di dollari del giro d’affari in ambiti cloud entro la fine del 2015.
Pubblicato il: 11/07/2013

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni