Logo ImpresaCity.it

Il cantiere della trasformazione digitale delle grandi aziende italiane

Secondo una ricerca di NetConsulting cube – commissionata da Dell EMC – in Italia la maggior parte dei big player ha intrapreso azioni strategiche di digitalizzazione

Autore: Redazione

Secondo la ricerca di NetConsulting cube – commissionata da Dell EMC e presentata al Dell Emc Forum di Milano – il 71,6% delle grandi aziende italiane ha intrapreso un piano di Digital Transformation. Le principali leve di questo piano sono la digitalizzazione e l’automazione dei processi e delle operation (per le aziende del settore servizi) e dei processi di produzione e di logistica (per le aziende manifatturiere).  

"A queste aziende - affermano gli atuori della ricerca - se ne affiancano altre (il 18,6% del totale) che, nonostante non abbiano formulato un piano di ampio respiro, hanno intrapreso dei progetti puntuali di digitalizzazione. Rimane poi circa un 10% di aziende che non ha ancora predisposto un piano di trasformazione digitale e la maggior parte di queste non intende farlo, almeno non nel breve periodo. Queste sono aziende principalmente del settore Industria.  

In questo contesto, per il 30,4% delle aziende del panel, il piano coinvolge tutte le aree aziendali ed è guidato direttamente dal top management, mentre per un altro 41,2% del campione, il piano di Digital Transformation coinvolge principalmente l’area IT o alcune altre aree aziendali considerate prioritarie.  

I clienti e i prospect delle aziende interagiscono oggi sempre più con smartphone, applicazioni mobili, social network e richiedono pertanto servizi innovativi”, ha commentato Marco Fanizzi, Vice President & General Manager Enterprise Sales di Dell EMC Italia. “I dipartimenti IT interni alle aziende, invece, stanno puntando sulle tecnologie digitali per innovare processi, prodotti e servizi, migliorando la relazione con i clienti stessi”.  

Nelle aziende italiane – continua Fanizzi – la Digital Transformation continua a focalizzarsi sui processi di operation, segnale che si tratta di un percorso che segue binari tradizionali, senza essere realmente disruptive. Da sottolineare, inoltre, il ruolo centrale che i Big Data stanno avendo in tutti i settori: attività di raccolta e analisi di grandi quantità di dati stanno supportando i processi decisionali e gli obiettivi aziendali con numerosi benefici in termini di efficienza e di efficacia”.
Pubblicato il: 14/11/2017

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni