Logo ImpresaCity.it

Netgear ProSafe GS724TR

Netgear ProSafe GS724TR è uno switch a 24 porte GBit e possibilità di gestione routing statico e controllo della larghezza di banda. Le opzioni evolute di cui dispone lo rendono indicato per realtà lavorative di piccole e medie dimensioni.

Autore: Daniele Preda

Netgear ProSafe GS724TR è pensato per le aziende di medie dimensioni e offre 24 porte GBit (2 SFP), oltre a caratteristiche evolute, pur non rientrando nella categoria degli switch completamente gestiti e risultando dunque più facile da controllare.
netgear-prosafe-gs724tr-2.jpg
Per garantire le massime performance anche in caso di applicativi che fanno largo uso della banda a disposizione, questo modello dispone di un sistema di controllo del traffico e ottimizzazione della larghezza di banda. GS724TR supporta inoltre il sistema di qualità del segnale QoS avanzato e il rate limiting, in questo modo, grazie alla coda di priorità è possibile garantire un trasferimento efficiente per il traffico ad alta velocità, come per esempio per applicativi che fanno uso intensivo di grosse moli di dati o per la fonia Voip. Per velocizzare l'utilizzo di VLAN interne all'azienda, questo modello permette di creare fino a 32 route statiche che consentono l'instradamento del segnale e garantiscono un maggiore controllo sulla banda disponibile e riducono i problemi broadcast storm. In questo modo è inoltre possibile far comunicare sistemi diversi senza l'uso di router, solitamente più costosi e delegati anche a controlli e protezione sulla rete.
netgear-prosafe-gs724tr-1.jpg
I nuovi Switch Netgear con routing statico sono disponibili con 24 porte Gbit, come il modello in prova, ma anche a 48 porte (modello GS748TR).
Per quanto riguarda la sicurezza questo modello di autenticazione a livello di porta 802.1x ed elenchi per il controllo degli accessi. Tra le diverse funzioni evolute di questo apparecchio, la disponibilità di un'apposita console via Web, che permette di impostare i parametri e verificare lo stato del dispositivo. Grazie al protocollo SNMP, supportato sino allo standard v3, è possibile monitorare e raccogliere informazioni sullo stato della rete, oltre a implementare sistemi di protezione e controllo.

[tit:GS724TR]
Internamente il dispositivo si presenta particolarmente complesso e dotato di un alimentatore 220 V dedicato e un sistema di raffreddamento che comprende un grosso elemento radiante e due ventole gestite in base alla temperatura interna.

netgear-prosafe-gs724tr-3.jpg
Le ventole poste sul fianco sinistro si occupano si estrarre l'aria calda prodotta dai componenti interni e aspirata tramite le griglie sul lato opposto.
Oltre al processore centrale è disponibile memoria per l'esecuzione delle operazioni e i PHY relativi alle porte. Questo modello offre una larghezza di banda massima di 48 GBps e una latenza tipica inferiori ai 5 microsecondi. Il buffer integrato è di 750 KByte e per la gestione del database di indirizzi è possibile archiviare sino a 8.000 indirizzi MAC.

netgear-prosafe-gs724tr-4.jpg

Il formato di questa unità è Rack 1U, con misure di 440x205x43 mm, per un peso di 3,10 Kg e consumi di 36,8 W. La rumorosità del dispositivo è particolarmente contenuta, GS724TR è omologato CE, VCCI Classe A, CUL 60950 ed EN60950.

netgear-prosafe-gs724tr-5.jpg
La circuiteria interna è molto complessa e comprende componenti per poter gestire velocemente il flusso dati sulle 24 porte disponibili.

Pubblicato il: 16/09/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione