Logo ImpresaCity.it

CA Technologies, una community per gli utenti italiani di ERwin

La comunità è nata dalla collaborazione tra CA Technologies e il partner Tecnet Dati, per favorire la condivisione di idee, esperienze e problematiche riguardanti la soluzione. L'annuncio della community è stato dato in occasione della presentazione della release 9.0 di ERwin, che introduce miglioramenti nei prodotti ERwin Data Modeler Workgroup Edition e CA ERwin Web Portal per facilitare la collaborazione.

Autore: Lorenza Peschiera

È stata presentata la CA ERwin Italian Community, destinata a quanti sono interessati a condividere idee, esperienze, problematiche relative a ERwin, soluzione di punta di CA Technologies nell’area del Data Modeling, sempre più apprezzata anche dagli utenti italiani all’interno dei progetti applicativi gestionali.ca-technologies-una-community-per-gli-utenti-di-er-1.jpg
“In Italia si è creato un buon parco clienti per questa soluzione, per questo è opportuno far partire la community”, ha detto Renato Comes, marketing e sales manager di Tecnet Dati, tra i principali partner italiani in ambito ERwin, che ha collaborato fortemente con CA per la concretizzazione di questo progetto.
“È vero che esistono iniziative di supporto al prodotto, ma oggi le community stanno aumentando di importanza perché consentono a tutti di partecipare, su un piano di parità, comunicando la propria esperienza e il proprio punto di vista sull’argomento. Obiettivo della community, che non è aperta soltanto ai clienti ma a tutti gli interessati a ERwin, non è solo quello di parlare della soluzione, ma anche delle tematiche legate a essa. Anche la ricerca di esperti su ERwin da inserire in azienda potrà avvenire tramite la community”.
Pure metodi e problemi tecnici, richieste di enhancement, temi di data analysis e argomenti correlati potranno trovare spazio nella ERwin Italian community.
[tit: Interfacciarsi meglio con CA Technologies]
Comunità di questo genere sono già attive in America e in altri Paesi europei”, ha aggiunto Comes. Grazie a esse gli utenti potranno interfacciarsi con maggior facilità anche con i responsabili di CA Technologies impegnati sul segmento ERwin. Esiste poi una community globale, aperta agli utenti e ai professionisti di tutto il mondo, che possono contare anche su quattro Webcast all’anno. 
A inizio novembre gli iscritti alla community italiana erano una quindicina, ma l’obiettivo è di arrivare ad almeno 30 – 40 iscritti. L’intenzione non è solo quella di favorire la collaborazione via Web tra gli iscritti alla community, ma anche di organizzare incontri in cui incontrarsi personalmente.
“Abbiamo in programma incontri a Milano e a Roma in occasione del CA Expo”, ha dichiarato Comes. “Pensiamo sia molto importante incontrarci di persona, non solo per parlare dei problemi ma anche per ascoltare i desideri dei clienti volti a migliorare ulteriormente la soluzione”.
Queste richieste saranno trasmesse direttamente a Donna Burbank, vice president, product marketing di CA Technologies e al suo team che li trasmetteranno all’area Ricerca e sviluppo.
Attualmente è Renato Comes a svolgere il ruolo di presidente della community “ma conto di lasciare presto questo ruolo per permettere a un cliente di assumere la presidenza”, ha spiegato il marketing e sales manager di Tecnet Dati.
“In questo momento sia io sia Pierfrancesco Squillace, referente CA Technology della community stiamo lavorando molto per far crescere la comunità”.
Soddisfazione è stata espressa da Comes anche in rapporto alla partnership con CA Technologies. “È una partnership nata due anni e mezzo fa”, ha dichiarato. “È una partnership che funziona, vincente per entrambe le aziende, aperta alla collaborazione e alla comunicazione con il mercato”.
[tit: La versione 9.0 di ERwin]
La presentazione della CA ERwin Italian Community è avvenuta in occasione di un’altra presentazione ufficiale per il mercato italiano, quella di ERwin 9.0. Come spiegano gli esperti di CA Technologies, ERwin oggi non è solo una soluzione per il Data Modeling, è anche una soluzione adatta a progettare e re-ingegnerizzare le basi dati per la business intelligence, a derivare automaticamente modelli dati dal mondo gestionale a quello della business intelligence, a integrare basi dati di business intelligence con precise regole di mapping, a pubblicare la documentazione necessaria ai vari tipi di utente in modo preciso e puntuale.
“Nel contesto economico odierno, basato sulle informazioni, è aumentato il divario tra i consumatori e i fornitori di dati”, ha detto Donna Burbank, nell’introdurre la nuova release. “Con l’aumento della domanda e la riduzione delle risorse, la necessità di agilità e collaborazione è aumentata notevolmente”.
Come ha spiegato la manager, sono molte le sfide che i professionisti della gestione dei dati devono affrontare oggi. È aumentato il numero di dati e di piattaforme da supportare e molte organizzazioni hanno più di una piattaforma database su cui fare affidamento. La crisi, inoltre, ha portato molte aziende a ridurre il personale; di conseguenza la situazione è tutt’altro che facile, considerando che le competenze necessarie per ogni singolo database sono molto specializzate, e l’introduzione di più esperti per tutte le piattaforme è poco realistico e costoso. Un’ultima sfida è rappresentata dall’aumento delle necessità di collaborazione, anche tra team residenti in diverse aree geografiche. Sta crescendo anche il numero di utenti di business e ruoli non tecnici che hanno maggiore interesse per le iniziative correlate ai dati. In uno scenario di questo tipo, CA ERwin Data Modeling consente di migliorare le iniziative di gestione dei dati.
[tit: Miglioramenti per una collaborazione più efficace]  
“La gestione collaborativa basata su modelli favorisce l’agilità, in ambito progettazione e creazione, gestione e collaborazione, comunicazione e condivisione”, ha detto Burbank. “In particolare la nuova release di CA ERwin permette di raggiungere un livello di collaborazione superiore grazie a miglioramenti introdotti nei due prodotti principali, ossia CA ERwin Data Modeler Workgroup Edition e CA ERwin Web Portal”.
Questi miglioramenti hanno l’obiettivo di consentire agli utenti di collaborare meglio; possibile è condividere standard di dati aziendali usando i template di modello attivi archiviati nella Workgroup edition. Gli standard di denominazione e tipi di dati sono archiviati nel modello e possono essere riutilizzati e implementati più facilmente. CA ERwin Web Portal permette l’invio di feedback degli utenti tramite note e commenti modificabili.
Altro elemento che, secondo CA Technologies, risulta perfezionato è la rapidità nelle prestazioni accanto alla semplicità di gestione. In particolare, il dashboard di amministrazione basato sul Web agevola le funzioni di gestione, mentre l’architettura a tre livelli accelera le prestazioni per l’archiviazione e l’estrazione dei modelli. Il nuovo gestore del catalogo, inoltre, punta su un’interfaccia moderna e snella per le funzionalità comuni.
Infine, si è puntato sulla sicurezza e su una convalida utenti più flessibile. L’autenticazione tramite Active Directory (Ldap) supporta l’integrazione con gli standard di sicurezza aziendali, mentre ‘Nested libraries’ consentono una gestione flessibile dei modelli e livelli di sicurezza. Sono stati introdotti miglioramenti a livello di gestione della sicurezza, delle sessioni e delle autorizzazioni.
Pubblicato il: 18/12/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione