Logo ImpresaCity.it

Vmworld 2012, il cammino verso la semplificazione dell'IT

In occasione del VMworld 2012, l'appuntamento annuale tenutosi nei giorni scorsi a San Francisco, VMware ha presentato la sua nuova offerta unificata di soluzioni per migliorare l'operatività e l'efficienza dell'IT e aiutare le aziende nel guidare l'innovazione e il vantaggio competitivo.

Autore: Redazione ImpresaCity

Semplificare l'IT attraverso una maggiore efficienza e l'ottimizzazione dell'agilità operativa: è ciò che i nuovi prodotti e le nuove soluzioni presentati da Vmware nel corso dell'annuale edizione di Vmworld a San Francisco, che ha visto la partecipazione di oltre 20 mila visitatori e 250 espositori, contano di imprimere alle infrastrutture informatiche delle aziende attraverso virtualizzazione e cloud computing.
Numerosi gli annunci relativi a prodotti ma anche a competenze ed ecosistema di supporto per le infrastrutture e la gestione cloud.
vmworld-2012-il-cammino-verso-la-semplificazione-d-2.jpg

Tra gli elementi centrali degli annunci vi è la nuova VMware vCloud Suite 5.1, soluzione che consente di realizzare un ambiente datacenter software-defined. La suite vCloud integra i prodotti VMware per la virtualizzazione, l'infrastruttura cloud e la gestione in un'unica Sku, semplificando di conseguenza l'adozione delle nuove tecnologie per l'era del cloud.
Secondo Vmware il datacenter software-defined rappresenta la base per un cloud computing in grado di fornire servizi IT flessibili, rapidi, efficienti e affidabili, estendendo i vantaggi della virtualizzazione a tutti gli ambiti del datacenter.
L'architettura del datacenter definito dal software astrae tutte le risorse hardware per concentrarle in un pool aggregato utilizzando l'automazione per renderlo disponibile in maniera sicura ed efficiente in base alle richieste delle applicazioni. Chi si dota di architetture di questo tipo ha a disposizione datacenter virtuali proprietari, dotati di una raccolta logicamente isolata di tutte le risorse virtuali di calcolo, storage, networking e sicurezza alle quali sono abituati.
"Al VMworld, VMware e i propri partner compiono un grande passo avanti verso la semplificazione dell'IT, offrendo ai propri clienti tutto il necessario per definire e gestire gli ambienti cloud", ha dichiarato Paul Maritz, Ceo di VMware. "La nuova VMware vCloud Suite è in grado di fornire un datacenter interamente definito dal software – l'architettura per implementare il cloud computing". Nello specifico, attraverso la riorganizzazione di tutti i layer dell'infrastruttura del datacenter in servizi software che girano su pool di risorse hardware standard, VMware vCloud Suite permette di semplificare e automatizzare le operazioni garantendo al contempo i livelli di servizio applicativo anche alle applicazioni business critical che consumano risorse in maniera intensiva.
vmworld-2012-il-cammino-verso-la-semplificazione-d-1.jpg

VMware vCloud Suite 5.1 mette a disposizione tutti i componenti necessari alla definizione e alla gestione dell'infrastruttura cloud
– virtualizzazione, servizi per il datacenter software-defined, provisioning basato su policy, disaster recovery e gestione di operazioni e applicazioni.  VMware vCloud Suite riunisce un set di servizi per datacenter software-defined che applicano i principi della virtualizzazione quali astrazione, pooling e automazione nei domini dello storage, del networking, della sicurezza e della disponibilità. Il provisioning di questi servizi è orchestrato da VMware vCloud Director, permettendo di erogare datacenter virtuali completi (Vdc) pronti all'utilizzo in pochi minuti. VMware vCloud Director 5.1 include una serie di importanti miglioramenti sotto il profilo della scalabilità che consentono la gestione di VDC "elastiche" in grado di supportare più cluster VMware vSphere e fino a 30.000 VM. VMware vCloud Director 1.5 implementa API ottimizzate e un framework per l'estensibilità grazie al quale i clienti possono connettersi a un ricca gamma di servizi infrastrutturali di terze parti. 
E veniamo alla rete. Secondo Vmware vCloud Suite fornisce un'eccellente soluzione di networking e sicurezza software-defined che permette di superare uno degli ultimi ostacoli rimasti per il raggiungimento dell'agilità promessa dal cloud computing – la rete. Con VMware vCloud Networking and Security sarà possibile creare in maniera dinamica reti e servizi virtuali  disaccoppiati e indipendenti dall'hardware fisico di rete.VMware vCloud Suite sarà disponibile su licenza per processore senza limiti di core, vRAM né numero di VM. I clienti potranno quindi disporre dell'intero insieme di funzionalità di infrastruttura e gestione cloud – virtualizzazione, servizi per datacenter software-defined, provisioning basato su policy, disaster recovery, gestione applicazioni e operazioni – in un'unica offerta facile da acquistare. 
VMware vCloud Suite 5.1 sarà disponibile a partire dall'11 settembre 2012 in tre diverse Edition – Standard, Advanced e Enterprise –  comprensive dei seguenti prodotti: VMware vSphere Enterprise Plus, VMware vCloud Director, VMware vCloud Connector, VMware vCloud Networking and Security, VMware vFabric Application Director, VMware vCenter Operations Management Suite e VMware vCenter Site Recovery Manager.
Per un periodo di tempo limitato i clienti VMware vSphere Enterprise Plus potranno effettuare gratuitamente l'upgrade a VMware vCloud Suite 5.1 Standard o passare a vCloud Suite 5.1 Enterprise con uno sconto del 35% rispetto al prezzo di listino.  

[tit:Un'offerta per le Pmi]
Altro elemento cardine dell'edizione 2012 del Vmword 2012 la nuova offerta di soluzioni potenziate per le Piccole e Medie Imprese VMware vSphere 5.1 per  semplificare e proteggere i gli ambienti IT di questa tipologia di aziende garantendo livelli più elevati di Business Continuity e gestione delle risorse.
VMware vSphere è la piattaforma di virtualizzazione più sicura e diffusa nel mondo che nella nuova offerta includerà oltre 100 nuove funzionalità e miglioramenti per potenziare l'efficienza, ridurre i costi delle operazioni IT fino al 30 per cento e garantire i livelli di servizio delle applicazioni.
Con la disponibilità di VMware vSphere 5.1, VMware incrementerà in modo significativo le proprie risorse all'interno della suite VMware vSphere Essentials Plus in modo da includere: VMware vSphere Storage Appliance 5.1 – ata disponibilità a basso costo; VMware vSphere Data Protection – Backup e recovery affidabili della macchina virtuale; VMware vSphere Replication – semplificazione del disaster recovery per tutte le applicazioni; VMware vShield Endpoint – messa in sicurezza delle macchine virtuali.VMware vSphere 5.1 e Storage Appliance VMware vSphere 5.1 saranno disponibili l'11 settembre 2012.
VMware offre anche diversi Acceleration Kit che forniscono alle aziende di medie dimensioni una soluzione scalabile, una piattaforma di virtualizzazione full-optional che utilizza dei processi di automazione basati su policy specifiche per garantire ottimi livelli di servizio delle applicazioni e la possibilità di aggiungere funzionalità di gestione avanzate.  

[tit:L'end user computing è qui]
Nella conrnice del Vmworld 2012, VMware ha inoltre presentato in anteprima la versione alfa di VMware Horizon Suite, una nuova piattaforma che metterà a disposizione dell'utenza mobile uno spazio di lavoro aziendale flessibile all'interno del cloud, accessibile ovunque ci si trovi e attraverso qualsiasi dispositivo. VMware ha dimostrato inoltre come la combinazione di VMware View e Wanova Mirage consentirà ai clienti di trasformare i rispettivi desktop Windows legacy per l'era del cloud.
Nel presentare la versione alfa di VMware Horizon Suite, Vmware ha dimostrato come sia in grado di aiutare i clienti a creare uno spazio di lavoro multi-dispositivo fornendo agli utenti finali un accesso sicuro ad applicazioni e dati, sempre e ovunque.
VMware Horizon Suite combinerà diverse tecnologie: Project Octopus, Project AppBlast, ThinApp, VMware Horizon Application Manager e VMware Horizon MobileM. Tutto in un'unica piattaforma integrata al servizio della forza lavoro mobile. La suite fornirà una piattaforma flessibile che abbinerà i principi di identità, contesto e policy in modo da separare gli spazi personali e business e garantire un accesso coerente alle applicazioni e ai dati su qualsiasi dispositivo personale. Attraverso una console di gestione Web centralizzata,
Horizon Suite consente ai responsabili IT di personalizzare un catalogo di servizi per tutti i dati e le applicazioni aziendali.
La versione beta di Horizon Suite sarà disponibile durante il quarto trimestre del 2012

[tit:Un nuovo modello per l'era del cloud]
Non ultimo l'annuncio di VMware Cloud Ops Intellectual Property (IP), soluzione e modello di business costruito sull'esperienza che VMware ha nell'aiutare centinaia di clienti nel mondo a districarsi fra le complesse decisioni su come costruire, far girare e ottimizzare ambienti cloud pubblici e privati.
VMware ha inoltre creato il Cloud Ops Forum, un gruppo di partner che collaboreranno alla ulteriore definizione di questo modello.
Insieme a VMware, queste aziende lavoreranno per trasferire conoscenza alla comunità degli end user per ottenere efficienza, affidabilità e agilità. Fra i primi partecipanti al Forum, Accenture, Atos, Capgemini, CGI, CSC, Dell, Deloitte, EMC, HP, Infosys, T-Systems and VMware.
I nuovi servizi Cloud Ops sono già disponibili, con ulteriori risorse nel 2013.
Pubblicato il: 05/09/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione