Logo ImpresaCity.it

L'innovazione di Microsoft Nav sposa la tradizione vinicola di Marchesi de' Frescobaldi

Per potenziare la presenza sui mercati nazionale e internazionale nei segmenti storici e in quelli emergenti, il Gruppo vitivinicolo ha scelto Microsoft Nav, con le sue caratteristiche di flessibilità e garanzia di continuità. Al fianco di Microsoft nell'impresa di trasformazione del sistema informativo i partner Replica Sistemi ed Eos Solutions.

Autore: Barbara Torresani

La tradizione del vino da sempre al centro dell'attività dell'azienda vitivinicola di Marchesi de' Frescobaldi si sposa con l'innovazione tecnologica di Microsoft.
L'azienda vitivinicola ha scelto infatti la tecnologia di Microsoft per supportare il proprio cammino di crescita internazionale. Un binomio interessante che ben si combina con quello di eccellenza e Made in Italy, che Marchesi de' Frescobaldi conta di continuare a portare e garantire  a livello internazionale attraverso l'adozione in tutte le aziende del Gruppo del sistema gestionale Nav di proprietà di Microsoft, distintosi rispetto ad altri prodotti per  maggiore flessibilità, controllo e agilità. Obiettivo del sodalizio: ridurre i costi di gestione e mantenimento, ottimizzato il carico di lavoro del reparto IT dell'azienda e rendere più efficienti i processi strategici in ambito produzione, distribuzione e amministrazione, per continuare a crescere e a presidiare con successo il mercato globale. Al fianco di Microsoft nel processo di innovazione i partner Replica Sistemi ed Eos Solutions.

l-innovazione-di-microsoft-nav-sposa-la-tradizione-2.jpg
E' una storia ultracentenaria quella del Gruppo vitivinicolo
, raccontata da Tiziana Frescobaldi, esponente della famiglia e dal 2007 membro del CdA della Marchesi de' Frescobaldi con la delega alla comunicazione e ai rapporti con la stampa.
Da oltre 700 anni e 30 generazioni è di proprietà della famiglia Frescobaldi. E' costituita da un insieme di aziende presenti in sette tenute vitivinicole in Toscana e una nel territorio friuliano (Castello di Nipozzano, Castello di Pomino, Castel Giocondo, Tenuta di Castiglioni, Tenuta dell'Ammiraglia a marchio Marchesi de' Frescobaldi, Tenuta di Luce della Vite, Tenuta dell'Ornellaia, e Attems - queste ultime tre società fanno parte del Gruppo). Realtà produttive che operano in piena autonomia in cui però l'IT è visto come elemento trasversale alle singole entità, funzione strategica per il business.
Con un organico di circa 200 dipendenti, di cui cinque dedicati esclusivamente all'attività IT, il Gruppo fattura oggi circa circa 82,8 milioni di Euro, di cui circa il 70% all'estero in 85 Paesi.
l-innovazione-di-microsoft-nav-sposa-la-tradizione-1.jpgA spiegare i motivi alla base della scelta Microsoft, accanto Tiziana de Frescobaldi c'è Giampiero Bertolini,  Marketing & Sales Director: "L'evoluzione del Gruppo nel corso degli anni ha richiesto un processo di trasformazione del sistema informativo diventato troppo complesso, costoso da gestire e manutenere, e non adeguato alle evoluzioni tecnologiche. Quello del vino è un processo con migliaia di item. Le acquisizioni fatte negli ultimi anni – oltre 10 - hanno portato a bordo differenti sistemi informativi, difficili da integrare e gestire in maniera omogenea".
Le origini informatiche del Gruppo risalgono al 1997 quando è stato installato il primo sistema Acg Ibm su macchine AS/400 grazie al partner Replica Sistemi. Da allora molte componenti software sono state aggiunte al sistema informativo (business e management reporting, external service, supply chain integration,...).
La mole di dati crescente e le richieste di personalizzazioni hanno stressato a tal punto il sistema gestionale basato su AS/400 da renderlo inadeguato a un processo di evoluzione. Da qui la decisione di valutare altri sistemi informativi, tra cui ha avuto la meglio Microsoft Dynamics Nav, dopo un intero anno di valutazione (gli altri software presenti nella software selection sono stati quelli di Sap e JdEdwards di Oracle). 
Alla base del cambiamento soprattutto la necessità di avere maggiore flessibilità, tempi di reazione più veloci, un unico software aziendale, riduzione di costi di gestione e manutenzione e garanzia di crescita nel tempo.
"Microsoft Nav si è dimostrato l'unica soluzione in grado di garantire la continuità; vanta inolre una presenza internazionale, ha costi più bassi  anche in termini di hardware ed è integrato con Office", sottolinea Bertolini.
Un anno fa è partita l'implementazione del sistema Microsoft.
Per minimizzare l'impatto dell'implementazione è stato fondamentale mantenere il supporto e il know-how di Replica Sistemi, che ha creato appositamente la startp up Replica Solutions partecipata al 20% da Eos Solutions, il partner con forte know-how sulle Business Applications di Microsoft.
Tra gli altri vantaggi riconosciuti alla piattaforma Microsoft Nav da Bertolini emerge la flessibilità: "E' il sistema con i migliori tempi di riposta, con un'interfaccia grafica familiare, ed è anche un'infrastruttura moderna orientata all'outsourcing e al cloud, compatibile con le moderne funzionalità del Web". Senza dimenticare l'estrema flessibilità anche di  accesso ai dati: "I dati e le informazioni sono elementi cruciali per il nostro business. Noi siamo a tutti gli effetti una database company", dice Bertolini.
Da parte sua Replica Sistemi con il supporto del partner Microsoft Eos Solutions ha implementato la verticalizzazione specifica per il settore vitivinicolo Nav Wine Solution.
Con una storia trenntennale di specializzazione nel software per la logistica, la società nel 1993 ha sviluppato una soluzione verticale per le aziende dell'industria vinicola, con funzionalità per gestire le specificità del settore: Purchasing,  Production and Bottling, Warehouse/Logistics, Sales e Agricoltural  Management.
"Le cantine vinicole sono aziende con problematiche complesse: commerciali, fiscali, di gestione del magazzino, acquisiti ma anche di tracciabilità – sia come gestione fisica che per garantire l'originalità del prodotto. Per questo è necessario conoscerne a fondo i processi e sviluppare funzionalità ad hoc", racconta Ferruccio Montresor, direttore generale di Replica Sistemi. Sulla base della nostra esperienza in quest'ambito, quindi,  Nav Win Solution è stato sviluppato per ottimizzare e controllare il processo tipico di un'azienda vinicola, presentare informazioni affidabili in tempo reale, consentire all'azienda di guidare la propria visione strategica. E' una soluzione flessibile che si adatta ai rapidi cambiamenti del business specifico, garantendone lo sviluppo futuro".
Pubblicato il: 27/06/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione