Logo ImpresaCity.it

Sas, Business Intelligence e Business Analitycs aiutano a trasformare i modelli di business

"Think big with big analytics" è stato il filo conduttore della 7a edizione del Sas Forum Italia. Come Business Intelligence e Business Analytics aiutano a rispondere in modo adeguato ai trend emergenti del Big Data, Social Networking e cloud computing.

Autore: Barbara Torresani

"Oggi da parte delle aziende si avverte un forte sforzo a ripensare ai propri modelli di business in chiave innovativa. E Business Intelligence e Business Analytics possono portare un grande contributo in questo processo di trasformazione. Così Marco Icardi, Amministratore Delegato di Sas in Italia ha aperto la 7a edizione del Sas Forum Italia, tenutosi nei giorni scorsi a Milano, evento annuale organizzato dalla società che chiama a raccolta manager e imprenditori del settore (1.680 gli iscritti).
sas-business-intelligence-e-business-analitycs-aiu-1.jpg"Think big with big analytics" è stato il filo conduttore della manifestazione che ha puntato l'attenzione sutrend emergenti quali i Big Data, che afferisce al fenomeno dell'esplosione dei dati che devono essere trattati nel modo corretto per trarne informazioni utili al business, così come il social networking, che mette a disposizione delle aziende un patrimonio enorme di dati che può essere sfruttato dalle aziende per migliorare il proprio vantaggio competitivo se analizzato e utilizzato al meglio.
"Oggi si sta affermando un nuovo paradigma, quello dei Big Analytics che per Sas risponde al modello delle 4 V- volume, varietà, velocità e valore. Il volume dei dati è cresciuto in maniera esponenziale – oggi si ragiona in termini di zettabyte; la varietà di dati oggi disponibile è molto estesa - si è passati da dati strutturati tipici dei sistemi IT tradizionali a dati destrutturati, che vengono prodotti a velocità e frequenze sempre più elevate e il valore che si può estrarre da questi dati diventa elemento determinante, asset strategico che può fare la differenza".
Un recente studio di Gartner evidenzia che oggi l'85% delle informazioni è sommerso nei sistemi informativi. Diventa quindi fondamentale riuscire a estrarre in modo corretto queste informazioni. "La sfida oggi non è tanto la raccolta e l'analisi dei dati ma la capacità di saperli utilizzare e sfruttare al meglio. Ed è in questo contesto che Sas può fare la differenza mettendo a disposizione un ventaglio di prodotti che coprono l'interno spettro della gestione del dato: "Dall'accesso ai dati, alla loro trasformazione e integrazione mantenendone sempre elevata la qualità, all'immagazzinamento attraverso motori multidimensionali, alle fasi di raccolta in data warehouse e data mart e di analisi con tecnologie di data mining e ottimizzazione per spingersi fino all'interazione con l'utente finale in tempo reale. E solo Sas è in grado di offrire un'unica piattaforma in cui sono presenti tutte le componenti che coprono l'intero spettro della Business Intellingence e della Business Analytics", sottolinea Icardi. E il manager guarda al particolare momento dell'economia: "Non si può negare che negli ultimi anni la crisi si è sentita e le aziende hanno operato soprattutto in ottica di contenimento dei costi ed efficientamento dei sistemi. L'acuirsi della crisi, però, impone di ragionare in modo diverso, a ripensare i propri modelli di business, spostando l'ottica verso nuove aree strategiche".
Da un'analisi effettuata dal Politecnico di Milano risulta che tra i principali investimenti IT delle aziende il 50% dei Cio intervistati li indirizza ad aree quali la Business intelligence e la Business Analitycs. Si tratta di temi noti da anni a coloro che operano nel mercato IT, che ora stanno estendendo il loro raggio d'azione e la cui importanza viene riconosciuta anche da un pubblico diverso: "Sono temi che Sas affronta da anni, la cui rilevanza oggi appare chiara a molti: compliance, risk management, interazione con il cliente, spending review, pricing per utenza. Sas li tratta da anni in settori storici come il finance ma anche la PA. E anche temi più cross industry come quello delle frodi. Per questo Sas è l'azienda in grado di accompagnare e supportare i clienti nel processo di trasformazione del proprio modello di business, facendo leva sulle tecnologie di BI e BA".

sas-business-intelligence-e-business-analitycs-aiu-2.jpg


[tit:I trend da tenere d'occhio: Cloud, social e mobility]
Ed ecco che la conversazione entra nel dettaglio tecnologico."Cloud computing, social network e mobility: sono questi i mega-trend con cui oggi le aziende si confrontano. Il cloud computing è un nuovo paradigma che consente alle aziende di innovare i propri modelli di business; il social network e la mobility stanno sta prendendo piedi in modo molte veloce. Trattano una quantità enorme di dati, i Big Data appunto, che le aziende devono capire come gestire e utilizzare al meglio per il proprio business", sottolinea Shekhar Iver, General Manager Center of Exellence di Sas. "Nell'era dei Big Data occorre chiudere il gap tra IT e business fornendo capacità di gestione di dati e informazioni. Nel 2020 avremo a che fare con 35.2 Zettabyte di dati...occorre portare la qualità del dato all'interno dei sistemi", prosegue Iver. "Big Analytics, perché quanto si parla di Big Data non si fa riferimento solo a dati numerici ma anche a quelli che arrivano da fonti diverse e in formati differenti - testi, immagini, video,...- la cui analisi accurata e corretta richiede algoritmi per l'analisi semantica. La complessità aumenta e non solo: occorre agire in tempi rapidi, in tempo reale; per questo è fondamentale incorporare gli strumenti analitici nei processi aziendali avvicinandoli ai punti di decisione. Senza dimenticare di gestirne i rischi".
"E' fondamentale stabilire quali sono i dati rilevanti per il business e quali non lo sono. I dati contenuti nel social media possono portare valore al business sono se utilizzati al meglio. Il fenomeno del social è ovunque. Non si limita a Facebook e Twitter,", sottolinea Randy Guard, Vice President Sales Development and Product Management -Sas.

[tit:Le novità tecnologiche]
Al fine di gestire l'intero processo di governance delle informazioni Sas ritiene che sia necessario dotarsi di una piattaforma che disponga delle seguenti tre macro-funzionalità: data management, decision management, analytics management in una piattaforma analitica scalabile, in grado di gestire le enormi quantità di dati estraendo le informazioni necessarie al business. La piattaforma Sas High Performance Analytics messa in campo da Sas risponde a questi requisiti grazie a funzionalità quali il grid computing – per distribuire i processi analitici e gli utenti su hardware dipartimentali e di commodity; in-database, per eseguire funzionalità Sas direttamente nel database Sas evitando così spostamenti dei dati sulla rete; in memory analytics – consente prestazioni fino ad oggi impensabili grazie a l'elaborazione dei dati e il calcolo computazionale 'in memoria'.
sas-business-intelligence-e-business-analitycs-aiu-4.jpg
Sul fronte 'social',
al fine di rispondere alla sfida a cui sono poste le aziende di integrare la conoscenza e l'integrazione di un identificativo social con quello del cliente, arricchendone il profilo, Sas ha messo a punto strumenti per analizzare l'evoluzione del comportamento social dei clienti, del sentiment e della reputazione su brand/prodotti/servizi per poter dare risposte specifiche, tempestive ed efficaci. La società ha sviluppato Sas Social Media Analytics che permette di analizzare i dati di conservazione, identificare i sostenitori e coloro che minacciano la reputazione del brand, quantificare l'interazione tra media tradizionali e campagne di marketing e attività di social media e istituire una piattaforma per il social Crm.
sas-business-intelligence-e-business-analitycs-aiu-3.jpg
[tit:Filiale italiana, pmi e partner]
L'evento milanese è stato anche occasione per parlare della filiale italiana e delle attività in corso. Sas vanta 35 anni di storia nell'IT con un'unica focalizzazione: l'analisi e il trattamento del dato. "E' garanzia di esperienza e continuità per dare risposte concrete ai clienti", enfatizza Marco Icardi, alla guida della filiale italiana da quasi tre anni. E prosegue: "Sono molto soddisfatto del lavoro svolto dalla filiale sotto la mia guida. Sono stati tre anni difficili per il contesto italiano, un triennio in cui comunque la filiale è cresciuta. Sono soddisfatto dei risultati ma soprattutto del fatto di portare una realtà multinazionale con uno staff mondiale di 12 mila persone, 40 mila clienti e un fatturato pari a 2.8 miliardi di dollari, a calarsi in ambito locale in modo sempre più spinto ed efficiente".
Sas Italia poggia su un team di 330 persone, in cui, come spiega Icardi, il valore delle persone è elemento fondamentale. "E' un'azienda in cui si presta molta attenzione al valore delle persone, alla relazione che si instaura tra esse. Oggi trattenere i talenti è forse una delle sfide più grandi con cui le aziende devono confrontarsi. Sas vuole creare una cultura di azienda in cui si lavora e si sta bene. E vuole trasferire e condividere questa esperienza con altre aziende per portare un contributo al Sistema Paese".
L'evoluzione societaria conta sempre di più sul contributo dei partner, con i quali nel corso degli anni Sas ha esteso le relazioni e la collaborazione: "Solo estendendo la conoscenza oltre Sas ai clienti attraverso i partner si diffonde la cultura Sas e la società può crescere a ritmi sempre interessanti". E prosegue: "Attraverso i partner Sas indirizza alcuni ambiti specialistici e di industry, non avrebbe senso farlo da sola; così come ricorre ai partner per costruire soluzioni al fine di ampliare lo spettro di utilizzo della propria piattaforma e raggiungere un numero più esteso di clienti". E attraverso i partner la società è oggi più strutturata per indirizzare una tipologia di aziende, quali le piccole e medie imprese, per le quali da due anni ha creato una struttura dedicata. "Anche nelle Pmi l'attenzione ai temi trattati da Sas è sempre più crescente. Sas si rivolge a loro con tecnologie avanzate a un prezzo adeguato. Ad oggi sono oltre 100 i clienti Pmi che hanno abbracciato la nostra offerta. A loro, così come alle grandi aziende, vogliamo portare la cultura della qualità del dato a cui affiancare strumenti di analitycs al fine di aiutarli a muoversi in un ambiente sempre più competivo e accedere più facilmente a nuovi mercati".
Pubblicato il: 03/05/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni