Logo ImpresaCity.it

Ibm Acg Vision4, presente e futuro

Un piano di sviluppo fino al 2014 che prevede linee guida e una roadmap definita. Lo illustra Renato Ottina, Ibm ACG Business Leader.

Autore: Barbara Torresani

Una storia italiana di successo: è quella delle Acg, le Applicazioni Contabili Gestionali di Ibm, che si sono sempre distinte nel campo dei software gestionali in Italia. Oltre 20 anni di storia alle spalle per un prodotto sviluppato con l'obiettivo di automatizzare i processi di business delle aziende e che, oltre due anni anni fa, è stato oggetto di una grande trasformazione, pur sempre in un disegno di continuità, che ha dato vita alle Acg Vision4.
Per Ibm il lancio di Acg Vision4 ha voluto dire non tanto una nuova versione di prodotto quanto un nuovo paradigma Erp; di fatto, tale annuncio ha segnato l'entrata a pieno titolo delle Acg nel mercato degli Erp moderni. E' un software scritto in Java, multipiattaforma, che sposa i moderni standard tecnologici (Soa, Web 2.0, Ajax,...) e integra tecnologie Ibm quali il database DB2, il middleware WebSphere e la business intelligence di derivazione Cognos.
Ora è il momento di ulteriori sviluppi, che nel prossimo triennio 2012-2014 si declineranno su alcune principali direttrici: il rafforzamento dell'attuale target di mercato attraverso l'ampliamento della copertura funzionale; il cammino internazionale; il Cloud Computing come paradigma per espandere la pentrazione di mercato nelle Pmi.
Guardando al presenteibm-acg-vision4-presente-e-futuro-1.jpg va sottolineato che negli ultimi 18 mesi Ibm ha portato a bordo circa 850 clienti Acg Vision 4, - in parte sono migrazioni di situazioni precedenti, mentre circa 150/200 sono nuovi clienti – e  che il prodotto ha fatto importanti passi avanti dal punto di vista funzionale nell'area della produzione, con nuove funzionalità introdotte nella versione 1.4 rilasciata a inizio 2011.
"La maggior parte degli Erp nasce storicamente con una vocazione amministrativa che si estende alla parte logistica produttiva o con una vocazione manifatturiera. Le Acg si collocano nel primo gruppo di prodotti, tanto da chiamarsi Applicazioni Contabili Gestionali, per cui nelle versioni precedenti l'area della produzione non era particolarmente sviluppata – spiega Renato Ottina, Ibm ACG Business Leader, in un recente incontro. Nella riscrittura delle ACG Vision4 invece Ibm si è focalizzata sulla parte di produzione, facendolo diventare un punto di eccellenza". Ibm ha infatti introdotto alcune novità relative al Piano Principale di Produzione. Nel momento in cui si pianifica un piano di produzione a n anni sorge spesso la necessità di verificare da subito se esistono vincoli produttivi che rendono il Piano incompatibile con la società. Con Acg Vision4 già a questo livello è possibile, stabilire se vi sono risorse produttive critiche che rischiano di mettere in crisi il progetto, attraverso un "Verifica di Macrovincoli". Un altro elemento di novità riguarda la Pianificazione delle Risorse, il cosiddetto Mrp, che in genere funziona con una logica che potrebbe definirsi "al più tardi". Ibm è intervenuta a questo livello introducendo una doppia pianificazione. Che significa che se si procede con una pianificazione "al più tardi", appena fatta questa  elaborazione se ne effettua una anche "al più presto".  E nuove funzionalità sono state introdotte anche nella parte di pianificazione delle risorse produttive.
In generale, si può dire che nella parte relativa alla produzione sono stati applicati algoritmi di calcolo proattivo e ottimizzazione molto efficaci che derivano dall'acquisizione di Ilog. "Grazie all'utilizzo di tali strumenti se il processo di pianificazione completo di un Erp tradizionale richiede alcune ore con Ibm Acg Vision4 il tempo si riduce a secondi. E' questo una situazione in cui emerge appieno l'importanza della tecnologia perché al servizio dei processi di business", sostiene Ottina.

[tit2:Presente e futuro prossimo]
Per crescere ulteriormente nel mercato in cui opera con le Acg Vision4 (aziende con un organico tra i 30 ai 1.500-2.000 dipendenti) Ibm deve però riuscire dimostrare di essere più forte dei concorrenti.
A tal fine, come detto, la società sta lavorando in primis al rafforzamento del prodotto. Come è stato fatto per la parte di produzione, l'idea societaria è quella di estendere il perimetro funzionale delle Acg Vision4 in un disegno di Extended Erp.
Entro la metà di novembre è previsto il rilascio dei moduli di gestione delle paghe e gestione delle presenze (Vision4 Paghe e Vision4 Presenze).
In un'ottica di maggior verticalizzazione per il 2012 sono previsti altri due sviluppi: il modulo di gestione delle commesse, che si affianca a quello già esistente estendendo la copertura ad altre tipologie di aziende (di servizi, engineering e produzione complessa) e il modulo per il mercato consumer goods.
Ibm ha poi pensato di sviluppare anche nuovi prodotti: il primo di questi, disponibile nel primo semestre del 2012, è Vision4 Configuratore, un configuratore di prodotto commerciale e tecnico per i clienti.
Non ultimo nel disegno di estensione funzionale il fatto che Acg Vision4 si apre anche ai tablet, fornendo il supporto alla piattaforma Android. In questo modo Ibm porta sul tablet un insieme congruente di funzioni per utenti specifici dell'azienda che lavorano in mobilità. Un prototipo è già oggi disponibile, mentre la disponibilità generale del prodotto per il sistema Android si avrà nel primo semestre del 2012.
E l'evoluzione della piattaforma applicativa non poteva non guardare al processo di internazionalizzazione. "E' un percorso che vogliamo compiere in maniera pragmatica. Il primo step è quello di passare da un target di aziende presenti in Italia a un target di aziende italiane che operano all'estero e delocalizzano sia in termini commerciali – quando aprono nuovi site di vendita in altri paesi - sia quando decentrano la produzione", spiega Ottina.
Nello sviluppare Acg Vision4 Ibm ha tenuto conto di questo fenomeno, creandolo già multilingua. Tutte le aree del prodotto possono essere tradotte in più lingue; ogni utente dichiara al sign on la lingua con cui vuole interagire con l'applicazione e la lingua italiana e quella inglese sono già rilascite con il prodotto.
Nel primo semestre 2012 è prevista la prima localizzazione negli Usa (c'è già un client pilot). L'obiettivo è quello di effettuare almeno due localizzazioni nel 2012, per poi procedere con  3-5 localizzazioni l'anno, per arrivare ad almeno 10 localizzazioni nel prossimo triennio.
E in un piano di sviluppo futuro non poteva certo mancare un disegno di Cloud Computing. "Dal punto di vista delle Agc Vision4 il cloud rappresenta un ulteriore modo per ampliare il mercato. Non intendiamo proporlo come alternativa allo stesso target di mercato, ma ci interessa raggiungere un target nuovo di aziende Pmi che che vogliono essere accompagnate nel processo di informatizzazione ma non possono permettersi grossi investimenti iniziali. L'esempio più calzante è quello delle start up, che guardano a prodotti di alto livello come le Acg che consentono loro di muoversi in maniera progressiva sul mercato", dice Ottina. 
Acg Vison4 Cloud Edition, il cui lancio ufficiale è previsto a giugno 2012, si rivolge a un target di aziende leggermente più basso di quello classico delle Acg: quelle con un numero di dipendenti che si aggira tra i 10 ai 40 dipendenti.

[tit:Il ruolo chiave dei partner]
I Business Partner rappresentato da sempre un elemento chiave del successo delle Acg. Con le Acg Vision4 il loro ruolo è ulteriormente evoluto. Oltre a rappresentare il trait d'union di Ibm con i clienti, delle cui esigenze si fanno portavoce e interpreti, oggi i Business Partner sviluppano soluzioni verticali sulle Acg Vision4 e, proprio con loro, Ibm sta lavorando alla creazione di un catalogo di soluzioni. "L'obiettivo non è quello di sviluppare interi moduli verticalizzati ma ottimizzare gli elementi all'interno delle Acg che possono essere riutilizzati, modificati e aggiunti e scegliere le verticalizzazioni più significative da mettere in un catalogo Acg Vision4", dichiara Ottina.
Visto la strategicità del parter, l'attività di Ibm nei loro confronti è molto intensa. In termini di supporto vendita nei primi nove mesi del 2011 si sono tenute 187 giornate di dimostrazione mentre i BP hanno organizzato 26 eventi con il supporto degli specialisti Acg Vision4. Tra le novità a lro rivolte rientrano un nuovo sistema specifico per le demo di Logistica e Produzione, miglioramenti nell'area di analisi e dati (cubi multidimensionali sulle Vendite e Analitica e la possibilità di costruire dashboard) e un ciclo di Web Conference di presentazione.     
Pubblicato il: 11/11/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni