Logo ImpresaCity.it

Mainframe Ibm, è di scena l'entry level della famiglia zEnterprise

Il sistema z114 porta le caratteristiche e le funzionalità del mainframe alle aziende di piccole e medie dimensioni a un prezzo di ingresso a partire da 75 mila euro.

Autore: Barbara Torresani

Nel 2010 Ibm ha presenta il mainframe zEnterprise modello 196, definito il  'sistema dei sistemi'. Una macchina ibrida, primo esempio di sistema ottimizzato in più ambienti operativi, frutto di un triennio di lavori, un investimento pari a 1,5 miliardi di dollari e l'attività di sviluppo di 5.000 tecnici in 18 laboratori .
Oggi la società porta sul mercato il sistema entry level della famiglia zEnterprise, lo z114 (disponibile dallo scorso 9 settembre), un sistema a misura delle aziende Pmi. "Non si tratta di un derivato dei sistemi high end, ma di un sistema disegnato proprio per una tipologia di aziende di taglio mid-range", spiega Gianfranco Previtera, Vice President Strategic Inititives di Ibm Italia, in una presentazione alla stampa. Che prosegue: "Sono numerosi i clienti che hanno investito e stanno investendo in ambito mainframe. E non solo le aziende di grandi dimensioni. In Italia tra i clienti annoveriamo anche aziende di taglio più piccolo come il Consorzio dell'Università di Bari e l'Asl di Savona".
mainframe-ibm-e-di-scena-l-entry-level-della-famig-1.jpgE  il momento per Ibm in questo comparto sembra essere più che favorevole. Secondo dati Idc nel secondo trimestre 2011 Ibm ha guadagnato 13 punti di market share nel mercato server (che cresce del 4%) e sui server di fascia alta la quota di mercato di Ibm è del 93%. In Italia sono stati installati più di 1 milione di Mips e a livello mondiale  nel secondo trimestre del 2011 la crescita dei Mips si è attestata sull'86% (il miglior trimestre negli ultimi 5 anni).
La lista di elementi positivi citati dal manager a favore della piattaforma mainframe è lunga. Per citarne solo alcuni: è il sistema ideale per indirizzare i trend emergenti, quali: sviluppo multipiattaforma, virtulizzazione, business process mangement, risk management e cloud computing. Ed è proprio sul Cloud Computing che l'attenzione è forte: "Il mainframe è l'ambiente ideale per il cloud computing per le sue caratteristiche di velocità, capacità di consolidamento, ottimizzazione – ‘fit for purpose' si potrebbe dire – flessibilità, workload eseguiti nell'ambiente operativo preferito... Un Cloud Computing che va oltre la virtualizzazione e la standardizzazione per spingersi fino all' integrazione e all'automazione. E ancora: "Il mainframe è la macchina ideale per il consolidamento dei workload. E i benchmark effettuati sui nostri sistemi zEnpterise mostrano evidenti fattori di riduzione: di costi operativi, numero di core, costi manutentivi, ..."
Una riflessione va anche al tema della sicurezza, ancora troppo sottovalutato. "La sicurezza è nel Dna dello zEnterprise; la filosofia alla base del mainframe  prevede infatti che di fronte a qualsiasi malfunzionamento o rischio di intrusione il sistema si ferma e non mette a disposizione i dati".
E l'ecosistema che gravita intorno al prodotto ne sta favorendo l'affermazione sul mercato. Oggi sono circa 150 le nuove applicazioni sviluppate per il sistema, 120 i nuovi Isv sulla piattaforma, 120 giorni di corsi, 18 Technology Update xIsv/Sintem Integrator,...mentre in Italia si contano oltre 50 Isv, 1.300 persone skillate sul sistema, e un programma di assunzione di circa 100 persone da formare in ambito mainframe nel prossimo biennio.
Ma veniamo ora al nuovo sistema annunciato su cui la società ripone grandi aspettative per sfondare in un mercato quale quello Pmi, caratteristico proprio del Belpaese.
Come il sistema z196, l'entry level z114 rende disponibile un unico ambiente virtualmente gestito da un unico software di sistema, quindi da un unico punto di controllo, e integra differenti ambienti operativi, compresi Linux (da settembre) e Windows dal prossimo trimestre.
E' sul fattore prezzo che la società punta i riflettori: con un prezzo che parte dai 75.000 euro, lo zEnterprise 114 rappresenta una soluzione  interessante per le organizzazioni che si trovano a dover gestire un volume di dati in continua crescita e che hanno bisogno di avvalersi di sistemi di elaborazione intelligenti che le aiutino a operare con efficienza, comprendere al meglio il comportamento e i bisogni dei clienti, ottimizzare le decisioni in tempo reale e ridurre i rischi.
Ulteriori dati per inquadrare meglio il prodotto: consolida oltre 300 server x86, costa il 25% in meno e offre un miglioramento nelle prestazioni fino al 25% rispetto al modello precedente System z10 BC.  Novità del sistema zEnterprise la possibilità di supportare lame System x in grado di eseguire applicazioni Linux x86, e in futuro applicazioni Windows, senza che sia necessaria alcuna modifica.  z114 e questo nuovo server possono contribuire a semplificare i data center per la loro capacità di  di gestire i carichi di lavoro su server mainframe, POWER7 e System x come singolo sistema. Con l'ausilio della zEnterprise Blade Center Extension (zBX), che permette ai clienti di integrare la gestione delle risorse del sistema zEnterprise come singolo sistema ed estendere le qualità dei mainframe, tra cui la governance e la gestibilità, a carichi di lavoro in esecuzione su altri server selezionati. Lo zEnterprise può integrare e gestire workload in esecuzione su decine di migliaia di applicazioni per blade  IBM System x e POWER7,  come per esempio gli acceleratori IBM Smart Analytics Optimizer per analizzare dati più velocemente e a costi ridotti e IBM WebSphere DataPower XI50 per l'integrazione di carichi di lavoro basati sul web. All'interno della zBX è possibile gestire fino a 112 lame, usare diversi tipi di lame, combinarle e abbinarle all'interno dello stesso chassis del  BladeCenter.
mainframe-ibm-e-di-scena-l-entry-level-della-famig-2.jpgIl sistema, disponibile nei due modelli M05 e M10, è modulare e può crescere in base alle esigenze. "Il mercato ha compreso pienamente il valore e le potenzialità della nuova architettura ibrida Ibm - enfatizza Marco Utili, Mainframe Platform Sales Manager - e l'introduzione di questo nuovo sistema estende la qualità, le prestazioni e la sicurezza dello zEnterprise anche ad ambienti e realtà tradizionalmente non familiari con il mondo del mainframe".
Per favorire e accelerare l'adozione del sistema mainframe midrange, Ibm ha anche studiato delle soluzioni in-a-box, package chiavi in mano (hw, sw, storage e servizi) per segmenti di mercato specifico. Ad oggi sono quattro le soluzioni proposte, tutte disponibili in tre versioni (small, medium, large): Database Consolidation Box; Cloud Computing Box; Academic Box e Sap Consolidation Box. 
Pubblicato il: 12/10/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione