Logo ImpresaCity.it

Infor, focus su clienti e partner

Partner e clienti: sono i due asset sui quali si orienta la società dopo aver trasformato profondamente la strategia di prodotto che ruota intorno all'Erp. Per il nuovo anno attesi i rilasci di componenti della suite unificata di soluzioni integrate. Alcune anticipazioni durante Infor 2010, l'evento per clienti e partner, tenutosi negli scorsi giorni a Milano.

Autore: Barbara Torresani

E' una Infor che si trasforma all'insegna dell'innovazione, al passo coi tempi moderni.
"L'innovazione è un fattore differenziante per le aziende e Infor può vantarsi di farla concretamente e di affiancare le aziende in questo processo di trasformazione". Così Enza Fumarola, alla guida della filiale italiana e di fresca nomina a Vice President Sales Erp Sud Europa, apre la quinta edizione di Infor 2010, l'annuale appuntamento riservato a clienti e partner. "Infor è un'azienda che continua a crescere. Il fatturato 2010  - conclusososi lo scorso marzo - è cresciuto del 7% sul 2009; il primo semestre del 2011 ha riportato un +25% sullo stesso periodo del 2010. Sono numeri che fanno guardare all'esercizio 2011 con un certo ottimismo."
In periodi di generale difficoltà del mercato infatti non è facile mantenere certi ritmi, per quanto più lenti rispetto al passato quando la crescita a doppia cifra era di rigore per la società.
Un contributo al buon risultato viene sicuramente dall'intensificazione della relazione con i partner  che operano sul territorio. "Da soli non si va da nessuna parte, enfatizza Fumarola. Buona parte della crescita societaria è oggi dovuta al contributo dei partner e alla sigla di nuove relazioni con essi."
E' una direzione chiara quella della società, corroborata dall'entrata in azienda nel ruolo di Ceo di Charles Philips, con una lunga militanza alle spalle in Oracle. Come sottolinea Jeff Abbot, Vice President Global Alliance and Channels: "Charles Phillips spinge per un orientamento customer- centrico e partner-centrico. E' un leader che sa come raggiungere il successo; saprà guidare anche Infor verso importanti traguardi".
Ed è proprio Abbot che spiega alla platea i tratti salienti del cambio di rotta relativo alla strategia di prodotto. "La strategia di prodotto di Infor è stata oggetto di una profonda trasformazione, che ha tenuto conto delle nuove dinamiche del mercato. Occorre rifocalizzare il business che ruota intorno all'Erp. E' necessario rispondere a requisiti di facilità di implementazione e rapidità di reazione."
Questi i presupposti  su cui poggia a nuova offerta baricentrata su un core Erp
, a cui si affianca una suite unificata e integrata di soluzioni quali: Customer Relationship Management (Crm), Business Intelligence/Performance Management (Bpm), Supply Chain Management (Scm), Product Lifecycle Management (Plm) Enterprise Asset Management (Eam). Una suite in cui si dà ampio spazio al concetto di role based user experience .E in questo disegno di rivistazione dell'offerta un cambiamento importante è relativo all'adozione della  piattaforma Microsoft come stack portante per le applicazioni e le integrazione di software di terze parti.
Come spiega Abbot la nuova strategia di prodotti segue quattro direttrici fondamentali: facilità d'uso mediante una nuova Infor user experience (per ese. navigazione facilitata, single sign on,...); integrazione di nuovi servizi  (connetività più semplice, nuovi workflow e gestione a eventi...); differenti modalità di deployment  che si vanno ad aggiungere a quelle tradizionali – cloud, ibrido e mobile; Business Intelligence attarverso reporting, analytics e dashboard. 

[tit:Una suite unificata role-based]
Tocca a Massimo Capoccia, Director Product Management Ion, dettagliare la nuova strategia di prodotto, contestualizzandola nel mercaro di riferimento. "Fornitori e clienti si trovano di fronte a numerose sfide e problemi. L'industria del software non ha ancora risolto il problema dell'integrazione tra le applicazioni. Occorre superare quest gap e creare applicazioni che parlano tra loro. Gli utenti del software non hanno una visione chiara di ciò che succede nel software. Inoltre vogliono avere sempre più idati di analisi del business in tempo reale. E ancora il cloud... Far girare il software nella ‘nuvola'  crea problemi di integrazione".
Ed è su queste e altre sfide che Infor ha basato lo sviluppo della nuova suite unificata role-based nei laboratori in Olanda, Germania e Usa. Su questi sviluppi e su altri in cantiere si dipana quindi l'offerta societaria del presente e del prossimo futuro.
Un'offerta che poggia su alcune fondamentali tecnologie: integrazione trasparente; un motore di Business Process Management e di Business Monitoring che autorizza e tiene monitorate le procedure e i processi; Business Intelligence; accesso multi-canale. Tecnologie che prendono forma in soluzioni.
La revisione dell'offerta societaria trova nella combinazione con le tecnologie Microsoft un elemento chiave.  In particolare "la revisione" ha riguardato la parte Infor Open Soa di Bpm e quella relativa al portale Open my Day.
Per fine gennaio 2011 è previsto il lancio delle nuove soluzioni (che poggiano solidamente su quelli precedenti) quali Infor Ion per integrazione e collaborazione e Infor CompanyOn, come portale applicativo.
I servizi Infor Ion sono progettati per consentire alle aziende di ogni dimensione di usufruire di funzionalità avanzate ma allo stesso tempo semplici quali:  integrazione tra le applicazioni, gestione dei processi di business e reporting condiviso. Nel passato questi servizi hanno comportato complesse implementazioni di middleware con costi elevati. Automatizzando le attività di condivisione dei dati, Infor Ion offre la possibilità di organizzare, analizzare e condividere le informazioni delle attività operative in modo più rapido e semplice.
. In quest'ambito Infor ha lavorato soprattutto per rendere più semplice l'installazione, la gestione e la configurazione. Con un design user friendly e un'architettura event-driven,  la soluzione si compone di quattro principali funzionalità.
Ion Connect
è la porzione che realizza la connettività. E' un service bus in cui i dati passano da un'applicazione a un'altra. E' un componente open source (si basa su Apache), che si installa in 10 minuti. La comunicazione è basata su documenti Oagis e per la condivisione sicura di dati tra tutte le applicazioni on-premise, in ambiente cloud e in implementazioni ibride.
Al di sopra si pone la componente Ion Event Management che esegue automaticamente il monitoraggio dello stato delle attività operative in relazione alle previsioni di completamento o in base agli Sla in essere. Vi è poi la componente Ion Workflow per automatizzare le procedure e i flussi di lavoro e, ancora, Ion Desk, l'interfaccia intuitiva basata su browser utilizzata per configurare tutti i servizi Infor Ion (interoperabilità, workflow, moitoring, ...). 
L'interrfaccia grafica utilizza la tecnologia Microsoft Silverligth e consente di configurare l'utente a seconda che sia di tipo business o tecnico.
Infor CompanyOn è invece il portale applicativo di Infor basato su motore Microsoft SharePoint. "E' l'amico che aiuta l'utente nel suo lavoro - dice Capoccia". Consente il single sign on mediante le tecnologie Microsoft, offre un'esperienza multichannel, è di facile navigazione e presenta un nuovo look & feel.
La scelta della piattaforma Microsoft permea la nuova offerta societaria: è relativa a tutta la parte di Business Intelligence e Reportistica e alla piattaforma Azure, che è stata adottata da Infor come piattaforma di cloud computing flessibile e affidabile per le applicazioni on-premise e cloud-based. In specifico, Infor24 è la soluzione per   gestione spese, gestione risorse ed Erp; ognuna di queste versioni fornisce le funzionalità delle corrispondenti applicazioni Infor on-premise, fornite come servizio cloud-based con opzioni di pricing flessibili.
Queste soluzioni saranno distribuite dai data center Microsoft Azure e ottimizzate per l'esecuzione tramite le tecnologie Azure, tra cui  Sql Azure. 
Pubblicato il: 14/12/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni