Logo ImpresaCity.it

Oracle, BI completa, integrata e allineata alle attività aziendali

Oracle Business Intelligence 11g fornisce una'estesa gamma di funzionalità di Business Intelligence – dal reporting aziendale alle scorecard fino ai cruscotti, il tutto su un'unica infrastruttura tecnologica, integrata e scalabile. Spazio a visualizzazione e collaborazione.

Autore: Barbara Torresani

Dopo tre anni di sviluppo Oracle svela la suite integrata di Business Intelligence, Oracle Business Intelligence 11g (dove 11g identifica l'ultima release di tutti i prodotti di punta aziendali), e lo fa,  per la prima volta in Europa in anticipo sugli Stati Uniti, toccando in questi giorni otto città – Amsterdam, Londra, Francoforte, Madrid, Milano, Monaco, Parigi e Zurigo.
"Si tratta di una suite a lungo attesa, sostiene Guglielmo Persani, Sales VP Business Intelligence Oracle Emea, nel presentarla alla platea milanese. E' elemento strategico dell'offerta Oracle, frutto del meglio delle tecnologie acquisite nel corso degli anni, che poggia su una tecnologia nuova, in quanto non volevamo correre il rischio di una scarsa integrazione tra le varie componenti".
La Business Intelligence è nell'agenda 2010 dei Cio, tra le prima cinque priorità, come emerge da fonte Gartner. I motivi? Come spiega Bersani: "Sta assumendo una valenza sempre più strategica. In tempi di crisi e turbolenza dei mercati consente di accorciare i tempi tra previsione ed evento, decisione, azione e reazione. E' un elemento di supporto nell'ambito della governance e della gestione del rischio, in quanto permette di accedere facilmente alle informazioni, analizzarle e distribuirle ed, inoltre, è più pervasiva, grazie alla standardizzazione delle tecnologie che l'hanno portata sulla scrivania di un numero molto più esteso di fruitori."
Oracle corre veloce in ambito Business Intelligence. Se occupa una posizione di primo piano nell'ambito del Corporate Performance Management (grazie all'acquisizione Hyperion) e in quella del Datawarehouse Database Management System, nell'area BI oggi ha una quota pari al 15% del mercato, ma nell'ultimo biennio ha ridotto del 40% il gap che la vede inseguire la numero uno Sap, che nel passatoracle-bi-completa-integrata-e-allineata-alle-atti-1.jpgo ha acquisito Business Objetcs.
Lo sviluppo della nuova release ha posto l'enfasi su aspetti quali la completezza d'offerta, l'apertura ad altri ambienti, l'integrazione con gli altri prodotti dell'offerta societaria, la facilità di implementazione e di utilizzo. E' un'offerta quella proposta da Oracle che dallo storage si spinge fino alle scorecard.
E' forte l'enfasi posta Charles Phillips, President di Oracle Corporation, al tema dell'integrazione: "L'intera strategia Oracle  dà spazio all'integrazione. Oggi Oracle è in grado di offrire uno stack integrato di tecnologie che partendo dallo  storage si spinge fino alle applicazioni, sempre tenendo ben presente il supporto degli standard. E l'integrazione in ambito di BI prevede oggi un modello comune di metadati, di accesso ai dati, ma anche un'esperienza utente comune, così come di sicurezza e gestione". E continua: "Oracle Business Intelligence 11g è una soluzione che chiude il loop della BI integrando la tecnologia con le applicazioni, i sistemi transazionali e le applicazioni integrate". 

[tit:Una suite integrata]
La nuova suite, componente di Oracle Fusion Middleware, che si basa su una Foundation comune di BI, risulta composta da una serie di prodotti best of breed per diversi profili: data integration, scorecard, interactive dashboard, reporting&publishing, ad-hoc analysys, office integration, search, …con una maggior capacità di allineamento, di visibilità e un più rapido time to value.
La nuova versione fornisce un ambiente unificato per l'accesso e l'analisi dei dati che risiedono all'interno di differenti fonti dati (siano esse Xml, Olap o relazionali). Con l'estensione delle funzionalità del Common Enterprise Information Model (CEIM), la nuova release coniuga R-Olap (Relational Olap), M-Olap (Multidimensional Olap) e reporting su una comune infrastruttura tecnologica. L'aggiunta di Oracle Hyperion Financial Mangement alle fonti di dati supportate va inoltre ad estendere le capacità di Oracle Enterprise Performance Mangement (EPM) System.
Le novità nell'ambito dell'analisi Olap consentono agli utenti una consultazione e navigazione di tipo gerarchico dei dati (self-service e dipartimentali) presenti nel server Essbase (in grado di trattare alti volumi di dati e un numero elevato di utenti) e in altre fonti di dati relazionali da un'interfaccia comune. E' forte in quest'ambito l'integrazione con la suite Microsoft Office.
La nuova release arricchisce l'esperienza utente grazie alla componente Oracle Scorecard And Strategy Management, che consente di tracciare metriche e i KPI allineati alle strategie e agli obiettivi aziendali così come annovera novità in ambiti quali reporting, visualizzazione, ricerca e collaborazione.
A livello di Reporting & Publishing un'interfaccia 100% pure thin client (Ajax nativa) per la progettazione di report permette di pubblicare report document-centrici in ottica Web 2.0 e report di produzione ad alta definizione mentre l'interfaccia utente rinnovata dispone di funzioni di charting e promtping, con opzioni per la visualizzazione geospaziale  e, in generale, per un'uso sempre più intuitivo.
Oracle Bi Framework si presenta invece come un'innovativa funzione che crea un collegamento tra l'analisi e l'azione, che consente agli utenti di attivare una serie di attività (navigare tra le analisi, iniziare un processo di business, eseguire un workflow, rendere disponibili contenuti di BI, attivare un Web Service e collaborare, …) direttamente da proprio cruscotto.
Le nuove funzionalità inserite in Oracle BI g11 consentono agli utenti finali di condividere le analisi, discutere in tempo e operare in modo collaborativo mentre l'integrazione con WebCenter Suite 11 g  e nuove funzioni di notifica e avviso li informano in caso di eccezioni ed eventi.  Gli utenti occasionali possono trovare con facilità e in modo rapido i report cercati attraverso un nuovo livello di integrazione con Oracle Secure Enterprise Search visualizzandone metriche e analisi e attendendosi a parametri di accesso e sicurezza definiti.
La gestione semplificata del sistema è inoltre favorita dall' integrazione con Oracle Enterprise Manager 11g, che fa della suite di BI targata Oracle un'infrastruttura che permette di gestire e monitorare le performance della BI da un unico ambiente di gestione dell'intero stack IT.
Oracle BI 11g è embedded  nelle Oracle Applications, di cui è un elemento distintivo, così come nelle applicazioni Oracle di Corporate Performance Management ed è anche integrato in Sap Business Warehouse.
Pubblicato il: 13/07/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni