Logo ImpresaCity.it

HP annuncia la prima Converged Infrastructure mission-critical del mercato

Il nuovo portafoglio HP Integrity semplifica, integra e automatizza il computing da x86 a Superdome 2: nuovi strumenti, tecnologie e soluzioni per una gestione intelligente della piattaforma IT.

Autore: Redazione ImpresaCity

HP ha annunciato nuove soluzioni HP Integrity, che migliorano notevolmente le prestazioni in termini di SLA (Service-Level Agreement), forniscono livelli di disponibilità applicativa fino al 100% e semplificano il mission-critical computing per i carichi di lavoro più impegnativi.
La società ha inoltre presentato AllianceONE, un programma per i partner che ottimizza le soluzioni su server, storage, networking e servizi professionali che supportano la Converged Infrastructure di tipo mission-critical.
Sviluppate sulla nuova architettura HP Blade Scale che supporta server, storage e risorse di networking, le soluzioni HP Integrity offrono la prima Converged Infrastructure mission-critical del mercato e rappresentano il primo importante upgrade dell'architettura Integrity Superdome in dieci anni.
L'architettura consente ai clienti di implementare, automatizzare e gestire side by side una gamma completa di applicazioni all'interno della stessa enclosure e di utilizzare i medesimi componenti, strumenti e processi. Con un unico ambiente di gestione è possibile mantenere un efficiente controllo sull'intera infrastruttura IT.
HP è l'unico vendor che offre una piattaforma BladeSystem integrata che spazia dai sistemi x86 ai sistemi HP Superdome 2. Come risultato, i clienti HP possono realizzare data center che consentono di dedicare meno tempo alle attività operative per focalizzare invece le risorse sull'innovazione con lo scopo di soddisfare le esigenze di business.
hp-annuncia-la-prima-converged-infrastructure-miss-1.jpg
Il nuovo portafoglio Integrity comprende
server, software e servizi che offrono ai clienti:
- Miglioramenti fino al 450% nell'affidabilità dell'infrastruttura rispetto alle generazioni precedenti grazie ai nuovi server HP Integrity Superdome 2. Realizzati sulla base dell'architettura unificata Blade Scale, i sistemi Integrity Superdome 2 offrono oltre 100 innovazioni mission-critical per garantire livelli di disponibilità all'avanguardia. Il suo esclusivo Crossbar Fabric incrementa la system resiliency indirizzando in modo intelligente i dati fra i blade e le porte di input/output con una ridondanza completa.
- Prestazioni migliorate e un total cost of ownership ridotto con i nuovi server blade HP Integrity che si estendono dai sistemi a due socket, al primo server blade UNIX del settore scalabile fino a otto socket. La tecnologia HP Blade Link scala e riconfigura i sistemi facilmente, combinando più blade per creare sistemi a due, quattro e otto socket. Ciò garantisce prestazioni fino a nove volte superiori per la metà dell'ingombro. I clienti possono anche combinare e abbinare nella stessa enclosure sistemi blade HP Integrity, HP ProLiant e HP StorageWorks per ottenere la massima flessibilità.
- Protezione dell'investimento con i nuovi rack-mount server HP Integrity rx2800 i2 che consentono ai clienti di utilizzare gli ambienti su rack esistenti. Grazie ad un design infrastrutturale comune, il server è ideale per le installazioni di piccole dimensioni o remote, come quelle delle applicazioni per le filiali.
- Maggiore disponibilità e produttività degli utenti con il sistema operativo HP-UX 11i v3 che offre miglioramenti fino al 50% nell'implementazione delle applicazioni e il failover più rapido del mercato. HP-UX offre la gestione automatizzata dei carichi di lavoro che consente di restringere e ampliare i server virtuali in base alle esigenze delle loro aziende. Disponibile in modalità "pay-per-use", il sistema operativo HP-UX offre anche capacità di calcolo on demand istantanee e miglioramenti dei software integrati per l'incremento della gestione e della sicurezza.
- Time-to-market più rapido e gestione migliorata con HP BladeSystem Matrix con HP-UX, la piattaforma Converged Infrastructure di HP per i servizi condivisi. La soluzione consente ai clienti di distribuire intere infrastrutture applicative, compresi software, server, storage e networking, in pochi minuti anziché in settimane o mesi per automatizzare l'erogazione di servizi condivisi per il data center.
- Facile migrazione delle applicazioni legacy con il supporto fornito da HP Converged Infrastructure Consulting Services e da Application Modernization Services. I clienti hanno accesso alle risorse di cui hanno bisogno per progettare, eseguire i test e implementare applicazioni e infrastrutture altamente scalabili.
- Livelli elevati di disponibilità con i servizi HP Mission Critical Services che individuano tutte le possibili sorgenti di downtime. Vengono offerti diversi livelli di servizio tra cui Proactive Select, Critical Service e Mission Critical Partnership per un accesso al più ampio team del settore di consulenti specializzati nelle trasformazioni di ambienti Converged Infrastructure. 
Maggiori informazioni sul nuovo portafoglio di prodotti server HP Integrity sono disponibili all'indirizzo www.hp.com/go/integrity.
Pubblicato il: 06/05/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione