Logo ImpresaCity.it

Powerpoint: preparare una presentazione ad esecuzione automatica

Con Powerpoint è possibile creare una presentazione automatica, in modo però da dare al pubblico il tempo sufficiente a capirne il contenuto, leggerne il testo e o interpretare i dati illustrati nei grafici.

Autore: Elena Clescovich

Finalmente avete finito di creare, diapositiva per diapositiva, la presentazione che il capo vi ha richiesto per la riunione di domani. State per tirare il classico sospiro di sollievo, quando vi accorgete che manca ancora qualcosa per completare il lavoro!  Di cosa si tratta? Se vi è stato chiesto di creare una presentazione ad esecuzione automatica, infatti, per evitare brutte figure dinnanzi alla platea giunti a questo punto dovete ancora pensare a come mostrare e gestire in pubblico la presentazione che avete costruito. Come vi spieghiamo nell’articolo seguente, risolvere il problema è questione in pochi clic, ricorrendo alle funzionalità di PowerPoint Prova intervalli e Input penna.

[tit:Registrazione intervalli]
Se durante la costruzione della presentazione non l’avete fatto, ricordatevi che è importante calcolare la durata della visualizzazione di ogni diapositiva su schermo, in modo da dare al pubblico il tempo sufficiente a capirne il contenuto, leggerne il testo e/o interpretare i dati illustrati nei grafici. Come powerpoint-preparare-una-presentazione-ad-esecuzio-1.jpg

Se non siete soddisfatti del minutaggio registrato per una slide potete riprendere in qualsiasi momento il calcolo da capo premendo il pulsante Pausa



nelle versioni precedenti di Powerpoint, anche nella 2007 è inclusa la funzione Prova intervalli che permette di impostare le durate automatiche e fare in modo che la presentazione rientri nei tempi di riproduzione voluti. Quando fate clic sul comando (posto nel gruppo Imposta della scheda Presentazione standard), PowerPoint passa in visualizzazione Presentazione dove potete immediatamente iniziare a registrare il tempo che ritenete necessario per presentare ogni slide. Vedete apparire la barra Prova, e l’avanzamento della registrazione degli intervalli di ciascuna slide powerpoint-preparare-una-presentazione-ad-esecuzio-2.jpg

Al termine della registrazione, PowerPoint indica la durata complessiva della presentazione e chiede se mantenere o eliminare  gli intervalli impostati


nella casella Durata diapositiva. Se desiderate passare alla diapositiva successiva cliccate su Successivo, oppure, per interrompere temporaneamente/riavviare la registrazione, fate clic su Pausa.  Con Ripeti riavviate la registrazione da zero per la slide selezionata.

[tit:Commento audio]
Quando giungete alla registrazione del tempo di riproduzione per l'ultima slide, potete conoscere la durata totale della presentazione da una finestra di messaggio che vi chiede se mantenere o annullare gli intervalli registrati.  Se rispondete , PowerPoint passa in visualizzazione Sequenza diapositive segnalando la durata di riproduzione accanto ad ogni rispettiva slide.  In tal modo potete usare i tempi registrati per far sì che le slide si susseguano in modo automatico quando eseguirete la powerpoint-preparare-una-presentazione-ad-esecuzio-3.jpg

Dalla finestra Imposta presentazione è possibile decidere se usare o meno il commento audio e definire il colore dell’input penna
presentazione davanti ai partecipanti. Potete anche aggiungere alla presentazione un commento audio registrando la vostra voce in un file (cliccando su Presentazione>Imposta>Registrazione commento audio) da associare al contenuto.  Vi è possibile impostare la qualità del suono (CD, radio o telefono) e scegliere la cartella in cui salvare il commento collegato.

[tit:Annotazioni a penna]
Se poi avete la necessità di interagire con le diapositive durante l’esposizione della presentazione a tutto schermo, potete farlo sfruttando gli appositi strumenti grafici di PowerPoint. Per evidenziare manualmente parti di un testo o di un’immagine illustrati in una slide, potete utilizzare il cosiddetto Input penna. Ecco come usarlo. Avviate la presentazione premendo F5. Dopo un paio di secondi dalla visualizzazione della diapositiva corrente notate alcuni pulsanti vicino al bordo inferiore. Cliccate powerpoint-preparare-una-presentazione-ad-esecuzio-4.jpg


Oltre alla “penna a sfera”, gli strumenti di input di PowerPoint includono anche un “pennarello” ed un “evidenziatore”, più una “gomma” per cancellare

sul secondo da sinistra, a forma di penna. Appare un menu da cui potete scegliere il tipo di tratto, Penna a sfera, Pennarello o Evidenziatore, il colore del tratto eseguito a penna, e se rendere visibile lo strumento o meno.  Per attivare i comandi, fate clic su di essi e muovete il mouse sullo schermo. Per rimuovere tutti i tratti disegnati, fate clic su Cancella input penna dalla presentazione. Comode sono le short key di questi comandi che permettono di fare a meno del mouse durante lo slide show: con Maiusc+F10 rendete visibile il menu rapido. Premete CTRL+P  per visualizzare il puntatore nascosto o trasformarlo in una penna. Per modificarlo in una freccia usate i tasti CTRL+A. Con E cancellate l’input.
Pubblicato il: 28/07/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione